Dunque niente alcol allo stadio e dintorni, “per assicurare un sereno svolgimento dell’incontro e per prevenire quei comportamenti connessi all’abuso di alcolici che possono turbare l’ordine e la sicurezza pubblica, nonché la dispersione di contenitori in vetro o lattina che possono essere usati per arrecare danno”, spiega la prefettura in una nota.

Questi i provvedimenti disposti da De Martino per la giornata del 5 novembre: dalle 11 alle 18, nel centro storico di Firenze – nell’area cioè delimitata dai viali di circonvallazione a destra e sinistra del fiume Arno – è vietata la vendita per asporto di bevande alcoliche di qualunque gradazione. Dalle 17 alle 21 è invece vietata la vendita e la somministrazione, fissa e ambulante, di alcolici, superalcolici e di qualsiasi bevanda in contenitori di vetro e lattine all’interno dello stadio di Firenze e nell’area compresa tra via Marconi, piazza Antonelli, via Cento Stelle, viale De Amicis, via Calvi, via Campo d’Arrigo e via Marconi.