La richiedesta riguarda il patrocinio della Regione ad un importante avvenimento culturale previsto per il prossimo novembre: l’inaugurazione a Palazzo Vecchio della mostra dedicata all’opera pittorica dell’artista peruviano Jorge Eduardo Eielson (1924-2006), accompagnata da un parallelo seminario sull’opera letteraria dello stesso Eielson, cui è previsto l’intervento dello scrittore Mario Vargas Llosa.

Per questo l’ambasciatore è venuto accompagnato, oltre che dal console generale di Firenze Walter Negreiros Portella, dalla presidente del Centro Studi Jorge Eielson di Firenze, professoressa Martha Canfield; l’artista peruviano amava molto Firenze e la Toscana, ha lavorato alla Fattoria di Celle (Pistoia) e proprio a! Firenze ha lasciato molte delle sue opere sotto la cura della! stessa professoressa Canfield.

Nel corso del cordiale incontro, l’ambasciatore e il presidente Martini hanno anche affrontato il tema della presenza di cittadini peruviani in Toscana, molto cresciuta negli ultimi anni. Attualmente sono circa 18mila, di cui 5mila solo a Firenze, le presenze censite dal consolato, per la stragrande maggioranza impegnati in attività di assistenza domestica.