giovedì, 13 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaArtisti di strada, novità in...

Artisti di strada, novità in arrivo

Via libera del consiglio comunale agli indirizzi per il nuovo regolamento. Tra le novità, l’obbligo della rotazione delle postazioni ad esclusione degli artisti definiti "storici", che potranno avere un numero maggiore di presenze nelle loro postazioni storiche.

-

Via libera del consiglio comunale alla mozione della commissione sviluppo economico che contiene gli indirizzi alla giunta per la predisposizione di un unico regolamento per le attività artistiche sul suolo pubblico.

APPROVAZIONE. “Dopo un lungo e partecipato percorso della commissione con le associazioni rappresentative delle varie realtà degli artisti comunemente detti di strada – ha spiegato il presidente della commissione sviluppo economico Enrico Bertini (Pd)- è stato approvato in consiglio comunale con il non voto del centro destra la mozione della commissione. Questo nuovo regolamento sostituisce il disciplinare emanato dall’assessore Gori e l’attuale regolamento per i pittori e ritrattisti”.

NOVITA’. Le modifiche principali riguardano la limitazione delle postazioni dove vengono esercitate le attività artistiche e la messa a bando di tali postazioni e l’aggiudicazione delle stesse attraverso un punteggio che tiene conto della anzianità degli artisti. Viene inserito l’obbligo della rotazione sulle postazioni ad esclusione degli artisti definiti ‘storici’ che potranno avere un numero maggiore di presenze nelle loro postazioni storiche. “Si tratta – ha aggiunto il presidente della commissione cultura Leonardo Bieber (Pd)- di un atto di indirizzo che cerca di regolamentare e di valorizzare l’attività culturale degli artisti di strada che rappresentano spesso un ‘biglietto’ da visita importante della nostra città”.

LINEE DI INDIRIZZO. Viene eliminato il giorno di riposo previsto dal disciplinare e viene inserita una sorta di tutela per i cittadini residenti nei pressi delle postazioni che prevedono performance musicali amplificate. Inoltre si invita la giunta a individuare nuove postazioni per gli artisti itineranti e per i cosiddetti madonnari. Le nuove linee di indirizzo prevedono l’identificazione degli artisti autorizzati attraverso un budge di riconoscimento e la realizzazione di un sistema informativo che contenga tutte le informazioni relative alle concessioni assegnate ad uso della Polizia municipale per i controlli sul territorio. Sono previste anche una serie di penali per il mancato rispetto delle modalità della concessione, che prevedono sanzioni pecuniarie progressive che in caso di recidività contemplano anche la revoca definitiva della concessione.

Ultime notizie