Continuano proteste e iniziative del mondo della scuola a Firenze, con gli studenti universitari particolarmente attivi. In piazza Santa Croce gli studenti universitari del Polo scientifico e di architettura hanno organizzato e “celebrato” il funerale simbolico alla didattica, con due bare di cartone, giovani vestiti a lutto, ceri accesi e fiori.

“La scuola è morta dopo una lunga agonia, ma non per un male incurabile, e lascia un vuoto nel cuore e nel portafogli”, ha detto il giovane che ha celebrato l’omelia. “Funerale” ma non solo.

Gli “Studenti di Sinistra” dell’Università di Firenze organizzano infatti una “Lezione in Piazza” tutta particolare: giovedì 6 novembre, a partire dalle 14.30, in piazza della Signoria (nei pressi della statua del Biancone), Sabina Guzzanti terrà una lezione su “Satira, politica e mezzi di informazione”. L’iniziativa è organizzata contro la legge 133/08. Per informazioni: www.studentidisinistra.org.

E ancora, martedì 4 novembre i ricercatori e i docenti della facoltà di Scienze politiche dell’Università di Firenze laveranno i parabrezza delle auto e distribuiranno volantini per spiegare perchè sono contrari alle norme del governo. La singolare iniziativa è in programma dalle 12 alle 13 fra via Forlanini e viale Guidoni, davanti al Polo delle scienzesociali di Novoli.

Intanto, la facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali ha deciso di iniziare oggi l’attività didattica.