Esordio “tedesco”, dunque, per la Firenze University Press (Fup), che sarà presente alla più grande fiera libraria del mondo, nata dalla grande tradizione tedesca nel 1949, che dopo quasi sessant’anni rimane il punto di riferimento del settore a livello internazionale.

Quest’anno, Firenze University Press sarà presente per la prima volta alla rassegna, intervenendo insieme ad altri espositori italiani allo stand dell’Aie, l’Associazione Italiana Editori. FUP porterà una selezione di titoli e riviste più rappresentativi della sua produzione editoriale, fra i quali “Il sogno e la politica da Roosvelt a Obama” a cura di Debora Spini e Margherita Fontanella, “Voci dal mondo per Primo Levi” a cura di Luigi Dei, “Pensiero e tempo” di Franco Cambi, “Michael Faraday. La storia romantica di un genio” di Thomas John Meurig.