E’ stato siglato in Palazzo Medici Riccardi un accordo tra la Provincia e l’Università di Firenze (Facoltà di Economina, Giurisprudenza e Scienze Politiche) in vista dell’apertura, a settembre, del nuovo sportello per l’impiego della Provincia all’interno del Polo di Scienze sociali di Novoli. “Si tratta di agevolare i processi di incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro per ridurre significativamente i tempi di inserimento lavorativo dei neo-laureati – spiega l’assessore provinciale al Lavoro Stefania Saccardi – di aumentare per i neolaureati le possibilità di intraprendere percorsi personalizzati di formazione e contribuire a valorizzare la cultura dell’orientamento presso gli studenti, anche avvalendosi della partecipazione delle associazioni studentesche”.

Le tre facoltà provvederanno all’attività di informazione e promozione del Centro sperimentale per il lavoro e del progetto di teleformazione Trio, avviato dalla Regione Toscana per rispondere alle esigenze formative a livello settoriale e locale. La Provincia di Firenze tra l’altro, con la stipula di specifiche convenzioni, si adopera per lo sviluppo di una rete di Poli Trio sul territorio fiorentino. Da parte loro, le facoltà parteciperanno alla programmazione periodica delle iniziative di orientamento (in particolare per quanto riguarda incontri, conferenze, dibattiti con soggetti economici ed istituzionali), sulla base dei bisogni specifici delle singole Facoltà, e alla verifica e monitoraggio periodico del servizio.

In base all’accordo, la Provincia di Firenze provvederà, tra l’altro, a individuare e mettere a disposizione un tutor di Trio e un operatore di ruolo con caratteristiche professionali di orientatore-tecnico, mentre il Polo delle Scienze sociali provvederà all’eventuale assegnazione temporanea di risorse umane come previste dal progetto del Servizio civile volontario 2008. Il Centro sarà aperto a tutti gli studenti e laureati dell’Ateneo fiorentino. L’accordo tra Provincia e Università ha una durata annuale rinnovabile.