sabato, 19 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Attentato animalista a Montelupo, fermato...

Attentato animalista a Montelupo, fermato un giovane fiorentino

La Digos di Firenze ha fermato un giovane fiorentino per l'attentato incendiario di matrice animalista che ha colpito il "Centro Latticini S.R.L." di Montelupo

-

Fermato un giovane fiorentino.

L’ARRESTO. Un ventiduenne è stato fermato dalla Digos di Firenze con l’accusa di essere uno degli autori dell’attentato incendiario firmato “Animal Liberation Front” che nella notte del 31 dicembre aveva colpito una ditta di Montelupo, nella provincia di Firenze.

GLI ATTENTATI. L’incendio degli otto furgoni della ditta di Montelupo è stata la quarta azione del movimento: il 17 ottobre al macello di Colle Val d’Elsa, in provincia di Siena, sono stati distrutti macchinari e impianto elettrico: “in memoria degli animali macellati”; il 27 ottobre sono stati distrutti alcuni camion frigo di un’azienda di carni di Firenze e il 24 novembre un’azione ai macelli di San Giovanni Valdarno, in provincia di Arezzo, dove è stata tagliata la recinzione e, anche qui, dato fuoco a un camion.

LA BANDA. Il giovane avrebbe agito con due complici, entrambi identificati dalle forze dell’ordine ma che sono attualmente irraggiungibili e, si pensa, fuggiti all’estero. Il reato ipotizzato nell’indagine, condotta dai carabinieri, è incendio aggravato dalla finalità di terrorismo.

Ultime notizie

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano

Il concerto dei Bowland a Villa Bardini (in streaming)

Un'esibizione speciale che sarà trasmessa sui social. Lattexplus lancia un nuovo progetto che lega insieme musica e location esclusive

Tessera elettorale smarrita o piena: cosa fare per ritiro, cambio o rinnovo

Persa, danneggiata o rubata: la procedura da seguire per richiedere il documento essenziale al momento del voto