lunedì, 10 Agosto 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Aumentano le truffe agli anziani,...

Aumentano le truffe agli anziani, la Polizia: ”Chiamateci sempre”

Boom di raggiri nel 2015. La Polizia di Stato lancia una campagna contro le truffe agli anziani. Gli episodi si moltiplicano durante il periodo estivo.

-

Se tra il 2013 e il 2014 le truffe agli anziani in Toscana hanno fatto segnare una battuta di arresto (-7,8%), l’anno scorso si è registrato un boom dei raggiri. Secondo i dati della Polizia di Stato, i casi di imbrogliai danni di over 65 si sono moltiplicati rispetto al 2014, aumentando del 38%.

Per prevenire questo fenomeno, segnalato in particolare durante i mesi estivi, quando gli anziani sono più soli, la Polizia di Stato ha promosso la campagna di informazione “Non siete soli #chiamateci sempre”. L’iniziativa è stata lanciata con una serie di spot, ideati dal conduttore tv Gianni Ippoliti, che saranno pubblicati sulle pagine ufficiali Twitter e Facebook della Polizia di Stato e dell’Agente Lisa, la “poliziotta virtuale”.

Truffe agli anziani: come non cascarci

La casistica delle truffe è infinita, spiega la Polizia di Stato. Tra le più comuni, quelle in abitazione che iniziano sempre con una scusa per entrare in casa: controllo del gas, lettura della luce, consegna di un pacco o, addirittura, finti appartenenti alle forze dell’ordine.

In strada gli anziani vengono avvicinati vicino a banche e uffici postali oppure vicino casa da sconosciuti che si fingono conoscenti di vecchia data, i quali, con modi gentili, si fanno invitare a casa per poi rubare preziosi e denaro.

Un’altra tipologia è la telefonata di un falso parente o di un falso amico di un famigliare che richiede soldi preannunciando l’arrivo di un incaricato per il ritiro.

L’ultimo caso

Nei giorni scorsi nell’empolese una signora 80enne ha messo in fuga due truffatori che avevano bussato alla sua porta pretendendo un risarcimento  per i danni provocati dal figlio in un fantomatico incidente stradale.

La donna però non si è fatta persuadere: è riuscita a lasciarli sul pianerottolo di fronte a casa, chiamando nel frattempo il figlio al telefono per chiarire l’episodio. Appurato che si trattava proprio di una truffa l’anziana ha allertato anche il 113.

Chiamare il 113 al minimo sospetto

Sull’episodio indaga la Polizia che ribadisce di chiamare sempre le forze dell’ordine al minimo sospetto, diffidando sempre degli sconosciuti.

Ultime notizie

Boom di casi in Toscana, 61 nuovi positivi al coronavirus. In gran parte giovani tornati dalle vacanze

Sono 61 i nuovi casi, un aumento ai livelli di inizio maggio: dati e notizie di oggi, 9 agosto, sul coronavirus in Toscana

Coronavirus Toscana: mappa, dati e nuovi casi di oggi (8 agosto)

Tutto quello che c'è da sapere sull'andamento dei casi di Covid-19 nella nostra regione: la mappa, i nuovi contagi, i dati per provincia pubblicati nel nuovo bollettino della Regione

Impennata di casi in Toscana, 23 nuovi positivi: il bollettino dell’8 agosto

Ben 23 nuovi casi, 8 dopo il rientro dalle vacanze: dati e notizie di oggi, 8 agosto, sul coronavirus in Toscana

Paul McCartney, rimborso in denaro per i biglietti del concerto di Lucca

Il Lucca Summer Festival conferma: sì al rimborso in denaro per i biglietti del concerto di Paul McCartney, come richiederlo