lunedì, 20 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaBagno proibito di Fini a...

Bagno proibito di Fini a Giannutri, archiviato il caso

Era una calda mattina di fine agosto, tre anni fa, quando il presidente della Camera Gianfranco Fini si immerse nelle acque dell'Isola di Giannutri, violando la riserva naturale. Oggi l'indagine è stata nuovamente archiviata.

-

Era una calda mattina di fine agosto, tre anni fa, quando il presidente della Camera Gianfranco Fini si immerse nelle acque dell’Isola di Giannutri, violando la riserva naturale. Oggi l’indagine è stata nuovamente archiviata.

L’INDAGINE. A far scattare le indagini furono alcune foto scattate da Legambiente, che ritraevano Fini con la compagna Elisabetta Tulliani immergersi in una zona vietata di Giannutri, davanti alla costa dei Grottoni. L’imbarcazione era dei vigili del fuoco. L’indagine coinvolse l’allora caposcorta di Fini e quattro pompieri.

PERMESSI E PROTESTE. Il giudice spiega adesso che erano state contattate le amministrazioni locali per ottenere il permesso all’immersione. “Basta fare un paio di telefonate – commenta il Codacons – e anche violando le leggi sull’ambiente ti assolvono”.

Ultime notizie