lunedì, 21 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Bcc Pontassieve: Matteo Spanò è...

Bcc Pontassieve: Matteo Spanò è il nuovo presidente

Eletto venerdì il nuovo presidente della BCC di Pontassieve per il triennio 2011-2013: è il giovane Matteo Spanò. Presentato anche il Bilancio Sociale 2010.

-

Come avviene ogni tre anni, i 1800 soci della BCC, il Consiglio di Amministrazione, il Collegio e gli altri organi sociali, si sono ritrovati per rinnovare il proprio presidente.

IL NEOELETTO. Nella riunione di venerdì 20, all’Hotel Moderno di Pontassieve, la scelta è caduta sul giovane  Matteo Spanò, proveniente dal tessuto sociale della Valdisieve. Il neo presidente ha 37 anni e già ricopriva la carica di consigliere della Banca. Spanò si occupa di eventi culturali, è presidente regionale degli scout e del Museo dei ragazzi di Firenze.

ALTRE NOMINE. Durante l’assemblea serata è stato eletto anche il consiglio di amministrazione: i consiglieri sono stati tutti riconfermati, l’unico nome nuovo è quello di Alessandro Giannelli che sostituisce Matteo Spanò divenuto presidente. Anche il collegio sindacale della BCC ha cambiato il suo presidente, l’incarico è stato conferito al Dottor Bernardini, commercialista e già sindaco effettivo dal 2008. Per i Sindaci è stato riconfermato Fabio Cappelli con l’ingresso del socio Gilberto Bargellini.

NONOSTANTE LA CRISI. La riunione è stata l’occasione per illustrare anche il Bilancio Sociale 2010, che contiene al suo interno tutte le attività che la BCC di Pontassieve ha effettuato a sostegno del territorio e della comunità locale, in linea con la sua mission cooperativistica. La società è riuscita a contenere i disagi derivanti dalla crisi economica generale e a ottenere comunque risultati importanti per le imprese e le famiglie, migliorando, ad esempio, gli strumenti per agevolare l’accesso al credito e per dilazionare il rimborso dei finanziamenti.

CHIUSURA POSITIVA. Il conto economico ha chiuso con un utile netto di 1,023 milioni di euro, che è stato accantonato ad incremento del patrimonio per il 91%, mentre la parte restante è stata destinata a beneficenza e fondi mutualistici.

Ultime notizie

Giani e i risultati delle regionali: “Ha vinto la Toscana”

Un discorso con al centro la Toscana: Giani sceglie di parlare soprattutto della sua regione, con pochi riferimenti alla politica nazionale. "Sarò sindaco tra i sindaci", dice il candidato del centrosinistra

Referendum 2020: affluenza alle urne ore 15, percentuale definitiva votanti

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari. Dove si è votato di più e dove di meno

Elezioni regionali Toscana 2020: affluenza definitiva al 62,61%

I dati definitivi sull'affluenza alle urne per le elezioni regionali 2020 della Toscana. In corso lo spoglio

Exit poll, regionali Toscana: Eugenio Giani in vantaggio

Grande attesa per i primi sondaggi sulle tendenze di voto: chi tra i 7 candidati diventerà presidente dalla Regione?