Scritto e diretto da Ascanio Celestini, “Parole Sante”, documentario su uno dei call center più grandi e anonimi di Roma, dove il precariato è la regola e i 550 euro al mese un dato di fatto per salari da miseria, offrirà lo spunto per un confronto tra il regista e il candidato a premier per La Sinistra L’Arcobaleno, Fausto Bertinotti.

Un modo per riportare al centro del dibattito politico il tema del lavoro, un modo per cercare di confrontarsi sulle innumerevoli domande che il documentario di Celestini pone: di che cosa si parla quando si dice “precarietà“? Come influisce l’incertezza del lavoro e un giusto salario sulle condizioni di vita e sulla struttura sociale?

L’appuntamento, dunque, è alle 17, mercoledì 19 marzo, a Siena, al Cinema Moderno, in via Calzoleria 44.