Le piste ciclabili, triplicate nell’ultimo mandato di giunta e una maggiore sensibilità per l’ambiente hanno fatto sì che oltre 6.000 tonnellate di CO2 all’anno siano state evitate. Negli ultimi dieci anni sono aumentati i fiorentini che si spostano in bici: su 367.000 abitanti, nel 1998 erano 15.428 coloro che utilizzavano le due ruote, mentre nel 2007 sono stati 103.200 per un aumento complessivo del 91%.

Visti i risultati positivi, il piano urbano della mobilità ciclistica prevede ora di aumentare le piste ciclabili da 50 a 80 chilometri e la loro sicurezza, i posti di sosta da 9.000 a 13.500, inserire una nuova campagna pubblicitaria “+ bici + baci” e una nuova segnaletica per i ciclisti.

“Bisogna riuscire ad incentivare il circolo virtuoso della bicicletta – ha commentato l’assessore Del Lungo – Più bici e meno auto significa più salute per tutti ed un utile strumento di consultazione dei cittadini è rappresentato dal «sondaggio per la programmazione degli interventi». Tutti possono intervenire ed indicare dove e come bisogna intervenire per migliorare la mobilità urbana delle biciclette”.

E’ possibile accedere al sondaggio al link http://agenda21areafiorentina.comune.fi.it/cartolina/.