domenica, 31 Maggio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Bimbo travolto, si cerca un...

Bimbo travolto, si cerca un perché

Proseguono gli accertamenti dopo la morte del piccolo di 6 anni, schiacciato dall'auto della madre martedì scorso davanti a un asilo di Ponte a Signa. Si cerca di capire perchè la vettura della donna - che al momento dell'incidente stava accompagnando un'altra figlia al nido - che era parcheggiata in salita, si sia mossa.

-

Si cerca dunque di fare un po’ più di luce sulla tragedia di Ponte a Signa, dove un bambino di appena 6 anni è morto martedì scorso travolto dall’auto della madre, mentre la donna stava accompagnando un’altra figlia al nido. Se nessuno infatti potrà restituire il piccolo alla madre – comprensibilmente disperata e non in grado di raccontare la sua versione dei fatti agli investigatori – le indagini potranno chiarire il perchè del dramma di una famiglia e di un intero paese.

Quello che gli investigatori vogliono capire è perchè l’auto – al cui interno, mentre la madre era scesa con la figlia, si trovavano la piccola vittima e un altro fratello – che era stata parcheggiata in salita, si sia mossa. E non subito, ma quando la madre era già lontana. Forse è stato proprio uno dei bambini a urtare e togliere così il freno a mano, mentre si muoveva dentro la vettura, forse il freno a mano non era stato inserito dalla donna (ma allora perchè l’auto non si è mossa subito, permettendo così alla giovane madre di intervenire?). Nessuna ipotesi è comunque al momento esclusa, nemmeno quella di un guasto meccanico.

La donna dovrebbe essere ascoltata non appena le sue condizioni lo permetteranno. Intanto, i funerali del piccolo sono fissati per venerdì 6 febbraio, alle 10, alla chiesa della Natività.

 

 

Ultime notizie

Spiagge libere, le regole per l’estate 2020 della Regione Toscana

Mascherina, distanza tra gli ombrelloni ma niente prenotazione: l'ordinanza 61 della Regione Toscana detta le regole per le spiagge libere

Due nuovi vicepresidenti under 40 per Legacoop Toscana

Sono Irene Mangani, 30 anni, e Andrea Passoni, classe 1982, i due nuovi vicepresidenti di Legacoop Toscana

Coronavirus, la mappa e l’andamento del contagio in Toscana

Tutto quello che c'è da sapere sull'andamento dei casi di Covid-19 nella nostra regione: la mappa, i nuovi contagi, i dati per provincia pubblicati nel nuovo bollettino della Regione

Coronavirus, lieve rialzo in Toscana: 12 nuovi casi e 6 decessi

Le notizie di oggi, 30 maggio, sul contagio da coronavirus in Toscana: 12 nuovi casi e 6 decessi. Terapie intensive al minimo