sabato, 25 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaBlitz nel capannone: 3.000 oggetti...

Blitz nel capannone: 3.000 oggetti sequestrati

Ispezione della polizia municipale in laboratori artigianali cinesi: emerse gravi carenze igieniche e di sicurezza, e sequestrati oltre tremila borse e zainetti contraffatti.

-

Gravi carenze igieniche e di sicurezza, ma anche borse e zainetti “taroccati”. E’ quanto hanno trovato gli agenti della polizia municipale dei reparti antidegrado nel corso di un controllo a un capannone effettuato insieme agli addetti del dipartimento Prevenzione, igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro della Azienda sanitaria di Firenze.

Il magazzino ospita decine di laboratori artigiani di proprietà di cittadini cinesi che lavorano e dimorano nell’edificio. I tecnici della Azienda sanitaria hanno trovato cucine in disastrose condizioni igieniche e di sicurezza con presenza di numerose bombole a Gpl. E ancora laboratori con impianti elettrici volanti, idranti antincendio al servizio dell’edificio non funzionanti, spazi adibiti a dormitori non idonei all’uso. Per questo gli operatori dell’Azienda sanitaria chiederanno al sindaco l’adozione di un’ordinanza urgente a tutela della pubblica incolumità per gravi irregolarità in materia di sicurezza e igiene, ordinanza che disponga anche il distacco della fornitura della energia elettrica.

Dall’ispezione però è emerso anche qualcosa di inaspettato. In quattro laboratori presenti all’interno dell’edificio, gli agenti di polizia municipale hanno trovato anche zainetti e borse con marchi contraffatti di Walt Disney e Warner Bros. In totale 3.413 oggetti che sono stati sequestrati. Scattata anche una denuncia a piede libero per tre persone trovate all’interno dei laboratori. Una di queste è stata sottoposta a fotosegnalazione perché risultata priva di documenti d’identità e non in regola con le leggi sull’immigrazione.

Ultime notizie