E’ successo ieri pomeriggio, nel giardino di un’abitazione privata a Montebeni, nel comune di Fiesole. Un umo di 74 anni è morto dopo essere caduto nel fuoco che lui stesso aveva appiccato per bruciare un mucchio di sterpaglie.

AVVOLTO NELLE FIAMME. A dare l’allarme è stata la proprietaria della villa presso la quale l’uomo stava eseguendo lavori di giardinaggio. La donna ha trovato l’anziano avvolto nelle fiamme e ormai privo di vita.

LE PRIME IPOTESI. Secondo una prima valutazione dei vigili del fuoco, l’uomo potrebbe essere caduto nel rogo per un malore o perché rimasto intossicato dal fumo. Sul posto carabinieri, 118 e vigili urbani di Fiesole.