Difficoltà, oggi, per chi si sposta con i mezzi pubblici. Per quanto riguarda gli autobus, le organizzazioni sindacali di categoria Filt-Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl trasporti  hanno indetto uno sciopero di 24 ore.

Ataf comunica che, nell’ambito di questa agitazione nazionale, saranno comunque garantite le fasce orarie protette. Lo sciopero è indetto dall’inizio del servizio alle 6; dalle 9.15 alle 11.45 e dalle 15.15 alla fine del servizio. In queste fasce orarie, dunque, Ataf non garantisce la totale regolarità del servizio.

Ma i disagi riguardano anche chi si sposta in treno. In occasione dello sciopero nazionale di 24 ore del personale ferroviario proclamato dai sindacati dalle 21 di ieri, domenica 9, alle 21 di lunedì 10 novembre, il Gruppo Ferrovie dello Stato invita i viaggiatori a informarsi in modo preventivo sui treni nazionali e internazionali in circolazione. Sarà possibile farlo recandosi nei punti informativi e negli uffici di assistenza delle principali stazioni, o consultando il sito internet www.ferroviedellostato.it dove sarà pubblicato il programma dei treni di cui è prevista l’effettuazione.

Durante la protesta sindacale saranno assicurati i treni a lunga percorrenza elencati nello specifico quadro dell’Orario Ufficiale e sul sito di Ferrovie dello Stato. Saranno inoltre garantiti i servizi minimi del trasporto locale relativi alle fasce orarie di maggiore frequentazione (dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21) previsti dalla legge per i soli giorni lavorativi.