Lunedì prossimo, dunque, agenti di polizia municipale in borghese inizieranno a viaggiare sugli autobus a Firenze, per contrastare il fenomeno dei borseggi. A dirlo è stato lo stesso assessore Cioni, in un intervento a Lady Radio. Obiettivo dell’iniziativa, quello di aumentare la sicurezza per chi viaggia in bus.

In concreto, gli agenti di polizia municipale in abiti civili viaggeranno sui bus sulle linee maggiormente utilizzate dagli utenti nelle ore di maggior affluenza di passeggeri. Il servizio sarà attivato in questa prima fase in via sperimentale. Al termine della sperimentazione sarà tracciato il bilancio del servizio per definire ulteriori iniziative.

Vigili ma non solo. Perchè l’altra idea dell’assessore è quella di installare telecamere sui mezzi di trasporto pubblico. “Quella delle telecamere è una richiesta che sto facendo ad Ataf – ha spiegato Graziano Cioni – devono essere un elemento di prevenzione, perchè se un ladro sa di essere guardato e registrato, non ruba”.