“Si tratta di una soluzione che ha trovato il pieno consenso della parte azzurra – ha sottolineato l’assessore allo sport Eugenio Giani – che adesso, al pari delle altre squadre, avrà un luogo idoneo per allenarsi. Per adesso verranno utilizzati gli spogliatoi del limitrofo impianto sportivo dell’Acs Toscana, il prossimo anno contiamo di realizzare una palazzina con spogliatoi e sala riunioni annessa al campo. Le condizioni poste dagli Azzurri erano l’inserimento dell’impianto nel Quartiere 5 e più vicino possibile al Ponte di Mezzo dove hanno già una palestra e l’inserimento con altri impianti sportivi in modo da trasmettere un messaggio ad altri giovani atleti”. I Bianchi dispongono dell’impianto al Galluzzo, i Rossi in via Assisi all’Isolotto e i Verdi all’istituto dei ciechi al Campo di Marte.

Il nuovo campo, realizzato su area comunale, misura di circa 45×30 metri ed è adiacente al complesso Paganelli. I lavori hanno riguardato la pulizia completa dell’area invasa da vegetazione e rifiuti di vario genere, la stesura di tessuto di fibra sintetica, la realizzazione di sponda perimetrale in sacchetti di sabbia e il riempimento del campo in sabbia lavata di fiume priva di impurità fino a costituire uno spessore medio di 15/20 centimetri.

“Con questa realizzazione – ha concluso l’assessore Giani – si viene a realizzare un polo sportivo importante in quell’area di città formato dal complesso Paganelli con piscina e palazzetto, campo di calcio e tre campi da calcetto, il palarotelle”.