venerdì, 22 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaCaldo, ozono in aumento. Bambini...

Caldo, ozono in aumento. Bambini e anziani a rischio

Il caldo di questi giorni e l'aria ferma, hanno fatto salire la concentrazione di ozono nell'atmosfera in città. Anche per domani, Arpat, prevede il superamento della soglia di attenzione.

-

Il caldo di questi giorni e l’aria ferma, hanno fatto salire la concentrazione di ozono nell’atmosfera in città. Anche per domani, Arpat, prevede il superamento della soglia di attenzione.

OZONO. Sono stati il gran caldo e l’aria ferma di questi giorni, a far salire la concentrazione di ozono nell’atmosfera a Firenze-. Secondo quanto ha segnalato Arpat, anche per domani si prevede il superamento della soglia di attenzione, 180 microgrammi per metro cubo. La massima concentrazione di ozono nell’aria avviene tra le 13 alle 17.

ATTENZIONE. Arriva dall’amministrazione comunale, l’invito ad evitare le attività ricreative con intenso esercizio fisico all’aperto e in luoghi soleggiati, proprio dalle 13 alle 17. E’ inoltre consigliato di evitare, in questa fascia orario, attività lavorative faticose, facendo pause in zona ombreggiate. Ai bambini, anziani, asmatici e persone con patologie e malattie dell’apparato respiratorio, viene raccomandato di evitare la permanenza all’aria aperta e in luoghi soleggiati.

ECCO LE PREVISIONI PER I PROSSIMI GIORNI.

MERCOLEDI’ 20. Oggi il cielo sarà ”Sereno o poco nuvoloso, con transito di nubi medio-alte e stratificate a partire dalla costa dalla seconda metà della mattinata. Venti meridionali, deboli sulle zone interne, fino a moderati lungo la costa e sull’Arcipelago dal pomeriggio. Mari poco mossi, localmente mossi dal pomeriggio al largo. Temperature in ulteriore lieve aumento. Disagio per caldo”.

GIOVEDI’ 21. Domani sarà ”Generalmente sereno o poco nuvoloso. Nella prima parte della mattinata addensamenti nuvolosi di tipo basso lungo il litorale, sul Valdarno inferiore e a ridosso delle Apuane. Venti deboli o temporaneamente moderati dai quadranti occidentali. Mari inizialmente poco mossi, localmente mossi al largo e lungo la costa settentrionale, in particolare dal pomeriggio. Temperature minime stazionarie, massime in lieve calo, su valori sempre molto superiori alle medie del periodo. Disagio per caldo, associato anche all’aumento dei valori di umidità nei bassi strati, in particolare in serata e nelle ore notturne.

VENERDI’ 22. Nella giornata di venerdì il cielo sarà ”Poco nuvoloso sulle zone centro-settentrionali, con addensamenti più consistenti sull’Appennino, in particolare nel corso della prima parte della mattinata e nel pomeriggio. Sereno o poco nuvoloso al sud e lungo la fascia costiera, specie quella centro-meridionale. Venti occidentali, deboli nell’interno, fino a moderati lungo la costa e sull’Arcipelago dal pomeriggio. Mari mossi tra Gorgona e Capraia e sulla costa settentrionale, poco mossi altrove. Temperature pressochè stazionarie o in lieve aumento le massime”.

Ultime notizie