domenica, 25 Febbraio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaCaso Niccolò Ciatti: Nardella in...

Caso Niccolò Ciatti: Nardella in Spagna incontra i magistrati

Oggi a Madrid il sindaco si è recato alla Fiscalia General del Estado per portare la voce di Firenze sulla domanda di giustizia per Niccolò. Processo a inizio 2019

- Pubblicità -

-

- Pubblicità -

Da oggi il sindaco Dario Nardella è in missione in Spagna – a Madrid e a Barcellona – per partecipare al Congresso Mondiale Smart City Expo di Barcellona, una delle più importanti rassegne a livello mondiale delle città smart, per rappresentare la città di Firenze, che è riuscita ad arrivare nella rosa delle 7 città candidate all’ambitissimo premio “World Smart City Awards 2018” che sarà assegnato domattina a Barcellona.

Nell’occasione di questa missione istituzionale, Dario Nardella nel suo ruolo di sindaco della Città Metropolitana, ha in programma una serie di incontri con le autorità politiche e giudiziarie spagnole per richiamare l’attenzione sulle vicende giudiziarie legate al caso di Niccolò Ciatti.

- Pubblicità -

Oggi a Madrid infatti il sindaco, accompagnato dall’Ambasciatore d’Italia in Spagna, Stefano Sannino, si è recato alla Fiscalia General del Estado – la pubblica accusa spagnola a livello centrale – per un aggiornamento sull’istruttoria in corso per il caso Ciatti.

Nell’occasione il sindaco ha ricordato anche il caso dell’incidente avvenuto nel 2016 a Freginals, nel quale persero la vita 14 studentesse, 7 delle quali italiane e 3 toscane: Valentina Gallo di Firenze, Lucrezia Borghi di Greve ed Elena Maestrini di Grosseto.

- Pubblicità -

Domani, prima di intervente alla plenaria dello Smart City Expo World Congress, si recherà insieme al Sindaco di Scandicci Sandro Fallani a Lloret de Mar, la città dove ha perso la vita Niccolò Ciatti. Nardella e Fallani incontreranno il sindaco di Lloret de Mar Jaume Dulsat i Rodriguez.

“Sono qui – ha detto il Sindaco Nardella – per portare la voce di Firenze sulla domanda di giustizia per Niccolò, vittima di un atto di inaudita e gratuita violenza. Per questo ho incontrato i vertici della magistratura inquirente spagnola, dai quali ho avuto rassicurazioni sull’attenzione riservata alle indagini dal fiscal competente per le indagini. Ci è stato comunicato che listruttoria è nella fase conclusiva e che all’inizio dell’anno prossimo comincera il processo. Come sindaco metropolitano seguirò con tutta l’attenzione possibile ogni fase del processo per far sentire la vicinanza delle nostre comunità e per avere giustizia”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -