Non c’è che l’imbarazzo della scelta fra i soggiorni residenziali estivi organizzati dall’amministrazione comunale insieme ai consigli di quartiere da metà giugno fino al 1° agosto. Ci si può iscrivere a partire fino al 31 maggio presso l’Ufficio area metropolitana e decentramento, in via Pietrapiana 53 (terzo piano) dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12, e il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 17.30. Il servizio è stato presentato in Palazzo Vecchio dall’assessore ai rapporti con i quartieri Cristina Bevilacqua. “Abbiamo pensato ad un’opportunità di crescita per gli adolescenti, per favorisce la socializzazione e l’indipendenza e i soggiorni residenziali l’anno scorso hanno avuto un ottimo gradimento – ha detto l’assessore Bevilacqua -. L’Amministrazione oltre a offrire le vacanze ad un prezzo agevolato rispetto a quelli di mercato, ha deciso di sostenere la partecipazione assumendo i costi di viaggio con accompagnatore”.

Una attività molto accurata, attraverso una specifica gara, è stata svolta dall’ufficio decentramento per selezionare le proposte. Il numero totale delle offerte presentate dalle società di turismo giovanile è stato di 54, il Comune ne ha selezionate 14, che rappresentano i migliori rapporti qualità-prezzo delle tipologie di vacanza richieste (mare, montagna, avventura/sport, natura/arte e lingua inglese). Per quanto riguarda i criteri di valutazione la commissione su un totale di 100 punti, ne ha destinati 70 alla qualità del progetto e i restanti 30 al prezzo. Per la valutazione delle offerte presentate dalle società di turismo giovanile si è preso in considerazione con particolare attenzione la progettualità proposta. In particolare, il progetto educativo, la qualità del servizio offerto, la sistemazione alloggiativa, il programma delle attività, il personale con la richiesta di presentare i curriculae dei singoli operatori, il menù e l’organizzazione che la società mette a disposizione del gruppo di ragazzi provenienti da Firenze. E’ stato anche chiesto di certificare che il prezzo offerto al Comune di Firenze fosse un prezzo inferiore rispetto a quello proposto ai privati. In generale, rispetto ai requisiti previsti dal bando, chi ha proposto servizi aggiuntivi e migliorativi si è visto attribuito un ulteriore punteggio premiante. Ad esempio, per quanto attiene al rapporto numerico tra animatori e ragazzi nel bando era prescritto il rapporto 1 a 12, e quindi le società che hanno offerto un rapporto numerico inferiore hanno ottenuto un punteggio maggiore.

Ricco e differenziato il programma dei soggiorni. Si può scegliere una settimana al mare in un villaggio turistico a Roseto degli Abruzzi, così come 10 giorni a Marciana Marina all’Isola d’Elba dal 21 al 31 luglio, a Tarquinia (dal 15 al 25 luglio), o quindici giorni al Lido di Metaponto (dal 28 giugno al 12 luglio), in montagna ad Abbadia San Salvatore sul Monte Amiata dal 5 al 13 luglio o in Carnia (dal 10 al 20 luglio). Ma ci sono anche soggiorni all’insegna dello sport e dell’avventura che durano 8 giorni. Si può scegliere di andare nella riserva naturale del Lago di Vico (dal 25 luglio al 1 agosto), al passo della Colla o in Garfagnana a Castelvecchio Pascoli (dal 12 al 26 luglio). Chi ama l’arte e lo studio può scegliere la Corte della Miniera vicino ad Urbino, Castel Di Sangro all’Aquila e Nocera Umbra.

La novità di quest’anno sono le vacanze all’estero per imparare l’inglese in un college nell’Oxfordshire (dal 13 al 27 luglio) o vicino a Manchester (7-21 luglio). La vacanze durano in media una settimana e si va da un costo di circa 200 euro sulla costa adriatica fino ad un massimo di circa 1500 euro per la vacanza con i corsi di lingua inglese. Ogni soggiorno (i posti disponibili variano a seconda delle località) è organizzato con gite, escursioni, attività serali. Le proposte di soggiorno prevedono vitto, alloggio, gite e comprendono nel prezzo tutte le attività previste: sportive, di animazione, laboratori. L’assistenza degli educatori è continua mentre la spesa del trasporto con accompagnatore da e per Firenze è sostenuta interamente dall’Amministrazione comunale. Per i soggiorni all’estero il contributo dell’ente locale è invece pari a 100 euro. Il programma dettagliato con tutte le proposte è disponibile, oltre che presso l’Ufficio Area Metropolitana e Decentramento, presso gli Urp, le biblioteche comunali e i consigli di quartiere. In rete civica www.comune.fi.it, sezione amministrazione, “notizie in evidenza” ci saranno da lunedì ulteriori informazioni.