venerdì, 4 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Ciak in Mugello, si gira...

Ciak in Mugello, si gira una web-series di trentenni toscani

Si tratta di un fanta-thriller dal titolo ''The Scape''. A cimentarsi nell’impresa un gruppo di 30 giovani professionisti toscani, tra i 20 e i 30 anni. Tra pochi giorni nelle campagne mugellane inizieranno le riprese di 3 dei 6 episodi che compongono la fiction.

-

Ciak, si gira in Mugello.

LA WEB SERIES. Sarà infatti proprio il Mugello a fare da set a una nuovissima web-series tutta made in Italy. La prima che potrà essere seguita anche su smartphone e tablet con un’applicazione e un mini-game. Si tratta di un fanta-thriller dal titolo “The Scape”. A cimentarsi nell’impresa un gruppo di 30 giovani professionisti toscani, tra i 20 e i 30 anni, con formazione nei settori dello spettacolo, teatro, video, comunicazione e marketing. Tra pochi giorni nelle campagne mugellane inizieranno le riprese di tre dei sei episodi che compongono la fiction per il web.

SOCIAL NETWORK. Quella delle serie web è una realtà nuovissima, che negli ultimi tempi ha conosciuto anche in Italia un vero e proprio boom. Il concetto è semplice: si tratta di serie identiche a quelle televisive, che però vengono distribuite e promosse esclusivamente attraverso i social network. I boschi del Mugello in autunno saranno lo sfondo per una storia che mescola fantascienza e thriller, densa anche di risvolti drammatici, in cui la personalità dei personaggi sarà importante come la soluzione dei misteri, una storia che il regista ed autore Gabriele Arata ha definito come un mistero legato ad alcune sparizioni che approda a riflessioni sulla vita, sulla morte e sulla attuale condizione umana, con le sue paure e fragilità.

IL CAST. Nel cast molti attori professionisti, noti nel panorama teatrale e cinematografico come Iacopo Braca, (tra i fondatori del Teatro Sotterraneo, vincitori di vari premi di rilevanza nazionale e internazionale, riuscendo a debuttare persino al Rossini Opera Festival di Pesaro all’interno della XXXIII edizione, con la personalissima regia del “Signor Bruschino” di Gioacchino Rossini) ed Eleonora Cappelletti (protagonista dei film Benvenuti in amore e La Chimica dei sentimenti, doppiatrice, presentatrice e attrice per Il Mese Mediceo di Alessandro Riccio, presso la Compagnia Teatrale Il Genio della Lampada e la Compagnia del Giallo). Le riprese principali inizieranno il 12 ottobre e termineranno a dicembre.

“UNA BELLA SFIDA”. “Un budget risicato, quasi zero, giovani talenti, un’idea, nuove tecnologie ed entusiasmo: è una bella sfida quella che vogliono affrontare questi giovani professionisti – sottolinea il presidente dell’Unione montana dei Comuni del Mugello Giovanni Bettarini -. Stanno investendo su un’idea e un media universale come il web, mettendosi in gioco, puntando sulle proprie capacità con entusiasmo. Ci fa piacere che abbiano scelto il Mugello per realizzare questo loro progetto, in bocca al lupo a tutti!”.

Leggi anche. Madonna: ”La scena clou, lungo il viale alberato che porta a Panna”

Ultime notizie

Covid in Toscana, oggi contagi in aumento: i dati del 4 dicembre

I numeri sull'andamento dei contagiati in Toscana: continua il saliscendi dei nuovi casi. Le anticipazioni dei dati del bollettino del 4 dicembre 2020

Quando posso andare dal parrucchiere in un altro comune vicino

Per la messa in piega si può sconfinare? E andare da un parrucchiere che si trova in un comune contiguo al proprio? Cosa dicono le regole per gli spostamenti in zona rossa e arancione

In quanti in macchina, regole del nuovo Dpcm Covid sulle persone in auto

Si può stare in tre in auto? E se si fa parte dello stesso nucleo familiare? La mascherina è obbligatoria anche in macchina? Le regole del Dpcm anti-Covid di dicembre

Quante persone possono partecipare ai funerali: il Dpcm Covid e le regole

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus del 4 novembre in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti e per cosa scatta il divieto