L’uomo aveva preso di mira bancomat del centro storico fiorentino, ma per fortuna è stato scoperto e arrestato dalla polizia municipale.

Il truffatore è stato individuato dopo che la polizia municipale avevo aperto le indagini scattate grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini. Quando l’uomo è stato fermato è stato trovato in possesso di ulteriore attrezzatura per la clonazione delle carte di credito. A questo punto poche erano le chance per il romeno di discolparsi dalle accuse ed è stato, infatti, arrestato per furto.

La polizia municipale sta portando avanti una serie di controlli mirati contro il degrado urbano, attività che è stata rafforzata con l’arrivo dei tanti turisti. Pattuglie in borghese hanno eseguito 10 sequestri amministrativi per un totale di 436 pezzi: 67 di questi sono risultati anche privi dei requisiti di sicurezza per essere immessi in commercio e per questo pericolosi.

Sempre all’interno dei controlli un venditore abusivo è risultato non in regola con le norme sull’immigrazione ed è stato quindi denunciato. Anche i clienti dei venditori abusi non sono scampati ai controlli e sabato pomeriggio un acquirente è stato colto in flagrante proprio mentre stava acquistando merce contraffatta. Per il cliente è scattata quindi la contravvenzione di 1.000 euro e gli oggetti taroccati sono stati sequestrati. Un tarocco che è costato caro, casomai più dell’originale.