domenica, 17 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaConcordia, gli inquirenti saliranno a...

Concordia, gli inquirenti saliranno a bordo della gemella ”Serena”

Gli inquirenti che indagano sul naufragio della Concordia, saliranno a bordo della Costa Serena, gemella del relitto del Giglio, per verificare le circostanza in cui c'è stata la collisione con Le Scole. Intanto, restano due i dispersi dell'incidente.

-

Gli inquirenti che indagano sulla tragedia del Giglio, saliranno a bordo della Costa Serena, la nave gemella della Concordia, per verificare le circostanza in cui si è verificato la collisione con Le Scole.

COSTA SERENA. Gli inquirenti saliranno a bordo della Costa Serena nei prossimi giorni. La gemella della Concordia, sarà utilizzata per compiere alcune verifiche nel tratto di mare dell’Isola del Giglio in cui la nave è entrata in collisione con lo scoglio de Le Scole. E’ stato scelto di utilizzare la Costa Serena proprio perché ha le stesse caratteristiche della Concordia. Non si tratterà di una simulazione ma di una verifica.

I DISPERSI. Restano ancora due i dispersi del tragico incidente avvenuto nella fredda notte tra il 13 e il 14 gennaio scorso. Le due persone che mancano all’appello sono la passeggera Maria Grazia Trecarichi e il membro dell’equipaggio Rebello Russel Terence, di origini indiane. Un’attesa, soprattutto per i familiari delle due vittime, che si fa sempre più lunga. Ma le ricerche non si fermano. Infatti il personale subacqueo dei Vigili del Fuoco, da oltre quattro mesi, sta lavorando ininterrottamente per recuperare i corpi dei due dispersi, che devono ancora essere rintracciati.

Ultime notizie