lunedì, 1 Giugno 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Il dopo 13 aprile: conferenza...

Il dopo 13 aprile: conferenza stampa di Conte, dove vederla in diretta

Da ore circolano indiscrezioni sulla proroga del lockdown, ma il premier potrebbe annunciare anche le prime riaperture (simboliche). Ecco i canali dove seguire live il messaggio del presidente del Consiglio

-

La “quarantena” durerà almeno fino a maggio o ci sarà qualche riapertura dopo il 13 aprile? Quanto dovremmo stare ancora senza uscire di casa?  Cresce l’attesa per la conferenza stampa a Palazzo Chigi del premier Giuseppe Conte, che molti italiani seguiranno in diretta, per conoscere le ultime notizie sul coronavirus, ma sopratutto le prossime strategie del governo per quanto riguardale le restrizioni, le chiusure dei negozi e le limitazioni agli spostamenti. Le disposizioni scadono infatti il prossimo 13 aprile, serve un nuovo decreto, ma probabilmente sarà troppo presto per far scattare la “fase 2”.

L’intervento del presidente del Consiglio da Palazzo Chigi era previsto nel pomeriggio di oggi, venerdì 10 aprile, live anche su internet, ma poi la conferenza è slittata in avanti a causa della riunione fiume con alcuni ministri e con i rappresentati dei partiti della maggioranza: l’orario confermato è quello delle 19.30.

Coronavirus, conferenza stampa di Conte in diretta alle 19.30: dove vederla, il live da Palazzo Chigi

Molti canali televisivi, in particolare quelli all news come Sky Tg 24 o Rainews24, trasmetteranno in diretta tv la conferenza stampa di Conte, ma sarà possibile vederla live dalle ore 19.30 anche sul canale YouTube di Palazzo Chigi (questo il link), oppure seguirla nella sezione “diretta video” del sito web del governo. Le indiscrezioni circolate nelle ultime ore parlano di una proroga del lockdown anche dopo il 13 aprile, fino ai primi giorni di maggio, probabilmente fino al 3 maggio per bypassare il ponte della festa del lavoro: non si potrà tornare a circolare liberamente, rimarranno le forti limitazioni per uscire di casa, ma il premier Conte potrebbe annunciare in conferenza stampa le prime riaperture simboliche.

Dal 14 aprile, secondo quanto riportato da molti giornali, è probabile che le librerie e le cartolerie potranno aprire di nuovo al pubblico, forse anche i negozi di vestiti per neonati e per bambini (ma sempre facendo rispettare le distanze di sicurezza), è atteso anche il via libera alle fabbriche che realizzano macchine per l’agricoltura e quelle che lavorano il legno. Previsto inoltre un meccanismo che permetterà a Prefetti e presidenti di Regione di modulare sui propri territori riaperture progressive delle attività, in base all’andamento del contagio da coronavirus.

Ultime notizie

Mascherine gratuite, in Toscana la distribuzione si sposta in edicola

Stop alla distribuzione nelle farmacie, dal 5 giugno le mascherine gratuite si trovano in edicola: come funziona e quante ne spetta a testa

Centri estivi 2020, le linee guida della Regione Toscana

Dal distanziamento al numero di operatori, ecco le linee guida 2020 per i gestori di centri estivi in Toscana: l'ordinanza 61 della Regione

Centri estivi 2020 del Comune di Firenze, iscrizione al via

Sono 28 i centri estivi organizzati dal Comune di Firenze nei cinque Quartieri: domande di iscrizione online dal 1° all'8 giugno

Spiagge libere, le regole per l’estate 2020 della Regione Toscana

Mascherina, distanza tra gli ombrelloni ma niente prenotazione: l'ordinanza 61 della Regione Toscana detta le regole per le spiagge libere