martedì, 1 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica "Coop, è il rapinatore in...

“Coop, è il rapinatore in taxi”

Momenti di tensione ieri pomeriggio fuori dal supermercato di via Cimabue: un uomo, armato di pistola scacciacani, ha rapinato una cassa colpendo anche un dipendente con il calcio dell'arma: all'uscita, però, è stato fermato da alcuni passanti, che l'hanno immobilizzatoprima dell'arrivo dei carabinieri.

-

E’ questa l’accusa mossa nei confronti del 24enne arrestato martedì dopo la rapina al supermercato di via Cimabue, non andato a buon fine per il tempestivo – e deciso – intervento di alcuni passanti dopo il colpo. Dunque, colpo di scena dopo la “spettacolare” cattura del rapinatore della Coop.

Questi i fatti: un uomo, armato di pistola scacciacani, aveva rapinato una cassa, colpendo anche un dipendente con il calcio dell’arma durante la fuga: alcuni passanti erano però riusciti a fermarlo, immobilizzandolo prima dell’arrivo dei carabinieri.

Il malvivente, intorno alle 18.30 di ieri, era riuscito a rubare i soldi di una cassa minacciando la cassiera: poi era fuggito, ma era stato inseguito da un commesso della Coop dopo l’allarme lanciato dalla cassiera, con cui aveva intrapreso una colluttazione in strada, e che era stato colpito alla testa con il calcio della scacciacani.

A quel punto erano intervenuti i passanti che avevano assistito alla scena, tra cui un ispettore capo della polizia ferroviaria di Salerno: il malvivente, nel disperato tentativo di fuga, aveva anche bloccato e minacciato la conducente di un’auto di passaggio, ma le persone che si trovavano nella zona erano comunque riuscite a fermarlo, in attesa dell’arrivo dei carabinieri.

Ora, il giovane è accusato di essere il temuto “rapinatore in taxi”, e cioè il (almeno fino a ieri) misterioso malvivente che si faceva accompagnare in taxi sul luogo della rapina, per poi fuggire a bordo dello stesso mezzo.

Ultime notizie

Toscana: quando torna in zona gialla, dal 4 dicembre?

La Toscana torna in zona gialla dal 4 dicembre? Ecco cosa cambia nel granducato a partire da questo fine settimana

I numeri della pandemia: intervista a Fabrizia Mealli

La statistica è la scienza che più di ogni altra poteva aiutare a contenere e prevenire il contagio. Nel diluvio di dati degli ultimi mesi, secondo la professoressa Fabrizia Mealli, c’è però un grosso problema: “Tanti numeri, ma di qualità bassissima. La terza ondata sta arrivando e non abbiamo ancora imparato nulla”

Covid Toscana 1° dicembre, contagi ancora in calo. Ma meno tamponi

I dati dal bollettino della Regione: il coronavirus sembra frenare in Toscana. In diminuzione nuovi contagiati, ricoverati e persone in terapia intensiva

Spostamenti tra comuni con il nuovo Dpcm: novità dopo il 3 dicembre

In via di definizione le regole per gli spostamenti sotto le feste natalizie. Sul tavolo varie ipotesi anche per la circolazione tra comuni vicini in zona arancione e rossa