martedì, 27 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Cooperazione sanitaria. La Toscana è...

Cooperazione sanitaria. La Toscana è capofila

Cooperazione sanitaria internazionale. La Toscana conferma il suo ruolo di capofila delle Regioni italiane. Ne discuteranno oggi, 10 giugno, il Presidente della Regione Toscana e il Ministro degli Esteri, nel corso di un incontro a Roma

-

Il summit previsto per oggi si pone come obiettivo quello di rafforzare il “sistema Italia” nell’ambito della cooperazione sanitaria internazionale, in seguito alla firma di un protocollo d’intesa fra le Regioni e la Farnesina, avvenuta nell’autunno 2008.

L’incontro, che si svolgerà alla Farnesina a partire dalle 15.00, vedrà la partecipazione non solo del Ministro degli Esteri, ma anche del titolare degli Affari Esteri, del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, del Ministro dello sviluppo economico e di quello per i rapporti con le Regioni e di tre Sottosegretari agli Affari Esteri.

Per quel che riguarda le Regioni, oltre al Presidente della Toscana, accompagnato dall‘assessore alla cooperazione internazionale, saranno presenti numerosi presidenti regionali e il presidente della Conferenza delle Regioni.

Il presidente della Toscana interverrà sul tema della cooperazione sanitaria, settore in cui la regione si impegna da molti anni. L’esperienza toscana maggiormente significativa in questo ambito è senza dubbio il progetto “Saving Children- la Medicina al Servizio della pace”, attivo dal 2003, mediante il quale sono stati curati 6000 bambini palestinesi, feriti o malati.

Grazie al progetto, nel gennaio 2009, è stata possibile la realizzazione di un ponte umanitario, che ha permesso di curare in Italia 10 bambini palestinesi in gravi condizioni durante l’ultima guerra a Gaza. 

“Saving Children- la Medicina al Servizio della pace” è  attualmente sostenuto anche dalla Farnesina e dalle Regioni Umbria, Emilia e Friuli Venezia Giulia. 

Ultime notizie

Cinema chiusi per Covid, film già visto: “No al Dpcm, sì a misure locali”

Le piccole sale rischiano grosso dopo l'ennesima chiusura per l'emergenza Covid. Abbiamo sentito il presidente di Spazio Alfieri, una tra i cinema d'essai più conosciuti a Firenze

Quante persone possono partecipare ai funerali: regole del dpcm Covid

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus del 24 ottobre in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti e per cosa scatta il divieto

Quante persone al ristorante? Il numero massimo previsto dal nuovo Dpcm

Il nuovo Dpcm 24 ottobre dice che possono sedere allo stesso tavolo del ristorante non più di 4 persone, con una sola eccezione: cosa cambia con le nuove regole

Nuovo Dpcm ottobre 2020: il testo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

Chiusura delle palestre, "coprifuoco" anticipato per bar e ristoranti, semi-lockdown senza blocco degli spostamenti tra regioni: cosa prevede il testo del nuovo Dpcm di ottobre pubblicato in Gazzetta Ufficiale