mercoledì, 25 Novembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Coronavirus: sempre più contagi in...

Coronavirus: sempre più contagi in Toscana, i dati di oggi

Si abbassa ancora l'età media dei positivi, aumentano lievemente i ricoveri ma non ci sono nuovi decessi

-

Continua l’aumento dei nuovi contagi da coronavirus in Toscana: secondo i dati del bollettino di oggi, 20 agosto 2020, nella nostra regione si sono registrati 59 casi di Covid in più rispetto a ieri (quando i nuovi positivi erano stati 40, il giorno prima 31) a fronte di un numero analogo di tamponi, 4.623 in tutto. Allo stesso tempo prosegue la discesa dell’età media dei malati: 34 anni.

17 nuovi casi di coronavirus sono legati a rientri dall’estero (la maggior parte per motivi di vacanza), 11 persone positive sono state invece individuate a seguito di un focolaio in un centro di accoglienza per migranti e 7 contagi riguardano residenti fuori dalla Toscana. In 6 casi su 10 si tratta di persone che hanno avuto contatti con soggetti contagiati già individuati.

L’andamento dei casi di coronavirus in Toscana, i dati del 20 agosto

Al 20 agosto, in Toscana risultano quindi 801 persone attualmente positive al coronavirus (+7,4% rispetto al giorno precedente): 772 sono in isolamento a casa (+7,1%), perché asintomatiche o con sintomi lievi che non necessitano di cure in ospedale, 29 sono invece ricoverate nei posti di letto Covid (4 in più rispetto a ieri). Stabile il numero dei pazienti in terapia intensiva, cinque in tutto.

Crescono anche le persone messe in “quarantena”: sono 1.941 (+4,1%) i soggetti in isolamento domiciliare e sotto sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con contagiati.

Covid in Toscana, il quadro della situazione al 20 agosto

Dall’inizio dell’epidemia di coronavirus fino a oggi, 20 agosto, in Toscana sono stati rilevati in tutto 10.984 casi positivi al Covid, a fronte di 483.726 tamponi eseguiti. Siamo la decima regione in Italia per incidenza, con circa 295 casi ogni 100.000 abitanti (la media italiana di ieri era di 423). Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa Carrara (569 casi), Lucca (380), Firenze (338). Il dato più basso rimane quello di Livorno (154).

Ecco invece, in numeri assoluti, la “mappa” del contagio in Toscana in base alla provincia: 3.422 i casi complessivi a Firenze (18 in più rispetto a ieri), 585 a Prato, 783 a Pistoia (6 in più), 1.108 a Massa (3 in più), 1.472 a Lucca (15 in più), 985 a Pisa, 514 a Livorno (3 in più), 744 ad Arezzo (5 in più), 459 a Siena (2 in più), 429 a Grosseto. Al 20 agosto sono 483 i casi positivi al coronavirus notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni (7 in più).

Rientro a scuola: sanità toscana, via al test sierologico per gli insegnanti

Morti e guariti

Dall’inizio dell’emergenza le persone guarite sono 9.044, mentre i morti con coronavirus in Toscana sono in tutto 1.139: il bollettino del 20 agosto, curato dall’Agenzia regionale di Sanità, segnala che oggi non ci sono stati nuovi decessi. Il tasso grezzo di mortalità toscano (ossia il rapporto tra il numero di deceduti e la popolazione residente) per Covid-19 è di 30,5 ogni 100.000 residenti contro il 58,7 della media italiana: il tasso più alto si riscontra a Massa Carrara (89,3), Firenze (41,2) e Lucca (37,4), il più basso a Grosseto (11,3).

Ultime notizie

Babbo Natale passa anche col Covid? I consigli della psicologa del Meyer

Tanti bambini chiedono se Babbo Natale passerà anche quest'anno, nonostante il coronavirus. Il Reporter ha chiesto consiglio a una psicologa infantile del Meyer su come vivere queste strane feste insieme ai più piccoli

Quanti contagiati oggi in Italia: record di morti e casi in aumento

I dati del 24 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

Covid Toscana 24 novembre: contagi sotto quota 1.000. I dati del bollettino

Giù nuovi contagi, ricoverati e persone attualmente positive. Resta alto il numero dei morti. I principali del del bollettino Covid della Regione Toscana, aggiornato al 24 novembre 2020

Dove si può viaggiare nonostante il Covid

Sembra strano, ma andare all'estero è ancora possibile: i paesi dove si può viaggiare e le regole in vigore fino al 3 dicembre