giovedì, 3 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Coronavirus, 6 nuovi casi in...

Coronavirus, 6 nuovi casi in Toscana: il bollettino del 17 luglio

Sei nuovi casi, due decessi e una guarigione: dati e notizie di oggi, 17 luglio, sul contagio da coronavirus in Toscana

-

Sei nuovi casi di coronavirus in Toscana, nessuno di questi collegato ai focolai che negli ultimi due giorni erano stati segnalati in seguito al rientro di alcuni cittadini dall’estero: queste le ultime notizie riportate dal bollettino regionale di oggi, venerdì 17 luglio.

Salgono i casi attualmente positivi, 318 contro i 315 di ieri. I casi totali registrati dall’inizio dell’epidemia salgono a 10.356, accertati grazie a 384.826 tamponi, di cui 2.666 eseguiti da ieri.

Coronavirus in Toscana: bollettino e notizie del 17 luglio

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione per province rispetto a ieri. Sono 3.226 i casi complessivi ad oggi a Firenze (1 in più rispetto a ieri), 548 a Prato (1 in più), 749 a Pistoia, 1.055 a Massa, 1.367 a Lucca (1 in più), 942 a Pisa, 481 a Livorno (2 in più), 684 ad Arezzo (1 in più), 429 a Siena, 404 a Grosseto. Sono 471 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

La Toscana si conferma al 10° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 278 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 404 per 100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa Carrara con 541 casi per 100.000 abitanti, Lucca con 352, Firenze con 319, la più bassa Livorno con 144.

Complessivamente, 305 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (4 in più rispetto a ieri).

Sono 733 (più 37 rispetto a ieri) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

Un solo paziente in terapia intensiva

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 13, 1 in meno rispetto a ieri. Ne resta solo 1 in terapia intensiva (1 in meno rispetto a ieri).

Le persone complessivamente guarite sono 8.909 (1 in più rispetto a ieri): 147 persone “clinicamente guarite” (stabili rispetto a ieri) e 8.762 (più 1 rispetto a ieri) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.

Oggi si registrano 2 decessi: un uomo e una donna, con un’età media di 88,5 anni. Relativamente alla provincia di notifica, le persone decedute sono: 1 a Massa Carrara, 1 a Arezzo.

Sono 1.129 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 414 a Firenze, 52 a Prato, 81 a Pistoia, 173 a Massa Carrara, 143 a Lucca, 90 a Pisa, 61 a Livorno, 50 ad Arezzo, 33 a Siena, 24 a Grosseto, 8 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano è di 30,3 morti per 100.000 residenti contro il 58,0 per 100.000 della media italiana (11° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (88,8 per 100.000), Firenze (40,9 per 100.000) e Lucca (36,9 per 100.000), il più basso a Grosseto (10,8 per 100.000).

Ultime notizie

Cosa cambia e cosa succede con il nuovo Dpcm dal 4 dicembre 2020

Spostamenti tra regioni, coprifuoco, negozi, apertura dei ristoranti, palestre e feste in casa a Capodanno: cosa cambia dopo il 4 dicembre con l'uscita del nuovo Dpcm e con il decreto legge Natale

Coprifuoco anche a Natale e Capodanno: nuovo Dpcm, orario più lungo

Coprifuoco alle 22 anche durante le feste, comprese le notti di Natale, vigilia e Capodanno. Il nuovo decreto non salva né il cenone della vigilia né il veglione di San Silvestro

Spostamenti tra comuni, nuovo Dpcm di Natale: regole dopo il 4 dicembre

Le regole per le feste natalizie. "Disincentivare gli spostamenti tra regioni e limitare gli spostamenti tra comuni anche in zona gialla", annuncia il ministro della Salute Speranza

Nuovo Dpcm di dicembre in Gazzetta Ufficiale: quando esce il testo (pdf)

Il governo è al lavoro sulle misure per le prossime feste natalizie. In arrivo il testo definitivo