L’iniziativa, organizzata in collaborazione con Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori), Ispo (Istituto per lo Studio e la Prevenzione Oncologica) e File (Fondazione Italiana di Leniterapia), è stata presentata ieri in Palazzo Vecchio dall’assessore allo sport Barbara Cavandoli assieme alla presidente del comitato organizzatore Bona Frescobaldi.

“Corri la vita – ha scritto il sindaco Matteo Renzi in un messaggio – non è una semplice corsa podistica, ma rappresenta qualcosa in più perché coniuga aspetti diversi e fa diventare lo sport un veicolo autentico di solidarietà. Il crescente successo che ogni anno riscuote questa manifestazione rappresenta il miglior riconoscimento per gli organizzatori che ringrazio per aver ideato, realizzato e radicato un evento sportivo che riesce a coinvolgere così tante persone. Per questo possiamo affermare che la sfida di Corri la vita è stata ampiamente vinta. Nel formulare la mia più viva soddisfazione per la grande partecipazione, il coinvolgimento di personaggi e aziende attorno a questa iniziativa, invito i fiorentini a essere protagonisti il 27 settembre di questa bella giornata all’insegna dello sport e della solidarietà. Nello stesso giorno in cui da piazza della Signoria partirà e arriverà la corsa, Palazzo Vecchio sarà aperto gratuitamente per i cittadini fiorentini che potranno fare visite guidate molto belle e particolari e vedere il Palazzo come non lo vediamo da tempo”.

Alla corsa competitiva di 10,2 chilometri verrà anche affiancata una passeggiata di 5,7 km, che si snoderà tra il centro storico e l’Oltrarno, con soste per visitare giardini, chiese, palazzi e musei che apriranno eccezionalmente le loro porte per questa speciale occasione. Tre i progetti sostenuti da Corri la vita: il potenziamento della riabilitazione oncologica presso il centro di Villa delle Rose (CERION: centro di riabilitazione oncologica), un contributo all’acquisto di attrezzature di mammografia digitale per il servizio di senologia dell’ospedale di Careggi diretto dal dottor Iacopo Nori, aiutare la FILE nell’attività di formazione degli operatori sanitari.

“Questa manifestazione – ha sottolineato l’assessore Cavandoli – è diventata per Firenze un appuntamento da non mancare, un fiore all’occhiello che anno dopo anno, coniugando sport, spettacolo e solidarietà, è riuscita a coinvolgere l’intera città e non solo: accanto ai tantissimi semplici cittadini, alle intere famiglie che partecipano alla corsa e alla passeggiata, sono innumerevoli i personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura e dello sport che hanno voluto condividere di un obiettivo di grande significato etico e di impegno sociale, quello della raccolta di fondi per la lotta contro il tumore al seno. L’amministrazione comunale è vicina a questa manifestazione, sapendo quanto sia prezioso il contributo che alla fine arriverà al Centro di riabilitazione oncologica di Firenze, struttura pubblica all’avanguardia per aiutare il recupero delle persone operate di tumore al seno e all’intestino. Perché proprio qui sta il traguardo della corsa più importante”.

Sarà possibile iscriversi alla corsa a partire da oggi, martedì 1° settembre: LILT Viale Volta, 173 – Firenze, tel. 055 576939; Firenze Marathon Viale Fanti, 2 – Firenze, tel. 055 5522957; L’Isolotto dello Sport Via dell’Argingrosso, 69 A/B – Firenze. E alla passeggiata presso: FILE Via San Niccolò, 1 – Firenze, tel. 055 2001212; Universo Sport Piazza Duomo, 6/7/8r – Firenze; Universo Sport via Masaccio, 201/d – Firenze; Universo Sport via Sandro Pertini, 36/Viale Guidoni – Firenze.