venerdì, 26 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Corsie preferenziali, più controlli

Corsie preferenziali, più controlli

Nuove porte telematiche per il controllo delle corsie preferenziali, ma anche apparecchi per sorvegliare l'accesso dei bus turistici al centro. Questo è il progetto approvato dalla giunta comunale

-

Il progetto, che costerà circa 1.200.000 euro, mira a ampliare l’attuale sistema di controllo dei transiti abusivi nelle corsie riservate al trasporto pubblico e di estenderlo al controllo dei pullman turistici in città.

Verranno installate porte telematiche in via Alamanni, incrocio via Artisti – via Masaccio, via Benedetto Marcello da via Cristofori a viale Redi, incrocio via Baracca-via Baracchini, via Carlo del Prete da viale Pionieri dell’Aviazione a piazza Terzolle, via Chiantigiani da via Campigliano a via Ferrero, viale Corsica da via Circondaria a via Gordigiani, incrocio viale Don Minzoni-via Masaccio, via La Farina (via Masaccio-via dei Della Robbia), incrocio via Maragliano-viale Redi, incrocio via degli Orti Oricellari-via Palazzuolo, via Poggio Bracciolini da piazza Gavinana a piazza Ravenna, via Ridolfi da viale Strozzi a piazza Indipendenza.

Ecco invece dove verranno collocate le porte telematiche per il controllo dei bus turistici: viadotto Marco Polo-via Generale dalla Chiesa, viale Europa-via Olanda, via Senese, uscita Firenze-Mare, uscita Fi-Pi-Li, lungarno del Tempio, viale Matteotti-piazza della Libertà.

“Il sistema così implementato – commenta il vicesindaco Matulli – permetterà da un lato di ridurre i transiti abusivi nelle corsie preferenziali senza fare ricorso agli ausiliari dell’Ataf e quindi di elevare il livello del servizio del trasporto pubblico; dall’altro lato di controllare più efficacemente gli accessi dei pullman turistici nella zona a traffico limitato come accade in altre città”.

Notizia precedenteToscana: task force anti-crisi
Notizia successivaTutti rincorrono Pazzini

Ultime notizie

Quando riapriranno le palestre nel 2021: il nuovo Dpcm e la riapertura

Il protocollo di sicurezza da seguire quando riapriranno le palestre è pronto, ma anche con il nuovo Dpcm di marzo non ci sarà la riapertura in zona gialla e arancione. A rischio l'ipotesi sulle lezioni individuali

Il colore della Toscana la prossima settimana: zona arancione o rossa?

Osservate speciali Pistoia e Siena. Il colore della Toscana prossima settimana sembra probabile che resti lo stesso, ma per metà marzo si riaffaccia il rischio di passare da zona arancione a rossa

Dati, Covid in Toscana: oggi più di 1.300 contagi. Bollettino del 25 febbraio

La soglia psicologica degli oltre 1.000 contagi giornalieri non veniva superata ormai da due mesi e mezzo. Sopra quota 1.000 anche in ricoveri. Ecco i dati del bollettino Covid della Regione Toscana aggiornato a oggi (25 febbraio)

In quanti in macchina: zona gialla, arancione e rossa, quante persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona gialla, arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid del governo Draghi