venerdì, 26 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Covid Toscana, oggi (15 febbraio)...

Covid Toscana, oggi (15 febbraio) giù i contagi, ma meno tamponi: i dati

Tamponi più che dimezzati rispetto a ieri, casi sotto quota 500, ma il tasso dei nuovi positivi sfiora il 10%: tutti i dati del bollettino Covid di oggi, 15 febbraio 2021

-

428 nuovi contagi di Covid in Toscana, oggi (15 febbraio 2021), ma a influire sul bollettino della Regione, come succede ogni lunedì, è il basso numero di tamponi effettuati durante il weekend. I test compiuti in una giornata sono stati poco più di 7.600, tra tamponi molecolari e test antigenici rapidi, contro gli oltre 16.000 della giornata precedente. Tutto ciò si riflette sull‘aumento del tasso dei nuovi positivi, che sale dal 7,7% di ieri al 9,6%, di oggi. Questo significa che su 100 persone sottoposte al tampone in Toscana per la prima diagnosi, quasi 10 sono risultate positive al Covid.

Secondo i dati del bollettino del 15 febbraio, in Toscana aumentano le persone attualmente positive al Covid, segno più anche per i ricoverati. 18 i morti comunicati oggi, che portano il totale delle vittime dall’inizio dell’emergenza coronavirus a  4.449 vittime. Intanto la Toscana vive il suo secondo giorno in zona arancione.

Covid in Toscana: i dati del bollettino di oggi (15 febbraio)

  • Nuovi contagi di Covid in Toscana: 428 (ieri 725)
  • Tamponi molecolari in un giorno: 5.225 (11.852 nella giornata passata)
  • Tamponi antigenici rapidi in un giorno: 2.459 (ieri 4.288)
  • Totale test in un giorno: 7.684 (ieri 16.140)
  • Tasso di positività, inclusi i tamponi di controllo: 5,57%
  • Tasso di positività, prime diagnosi: 9,6% (ieri 7,7%)
  • Persone attualmente positive:  12.336 (+1,4%)
  • Ricoverati in ospedale: 845 (+22)
  • di cui 132 in terapia intensiva
  • Decessi comunicati oggi: 18
  • Totale contagiati dall’inizio dell’emergenza: 143.803
  • Totale morti dall’inizio dell’emergenza: 4.449
  • Totale guariti dall’inizio dell’emergenza: 127.018 (239 nell’ultima giornata)

Questa la situazione nelle province della Toscana, con i dati totali dei contagi di Covid dall’inizio dell’emergenza e la variazione di positivi comunicata nel bollettino di oggi, 15 febbraio: 39.781 casi complessivi a Firenze (87 in più rispetto a ieri), 12.099 a Prato (39 in più), 12.556 a Pistoia (63 in più), 9.172 a Massa (43 in più), 14.714 a Lucca (56 in più), 19.067 a Pisa (47 in più), 11.187 a Livorno (48 in più), 12.895 ad Arezzo (17 in più), 6.963 a Siena (25 in più), 4.814 a Grosseto (3 in più).

Vaccino anti-Covid, la situazione

Oggi è partita la fase di test per il vaccino anti-Covid destinato agli over 80, con 84 somministrazioni in 12 studi medici toscani. Questi i dati aggiornati:

  • Totale vaccini anti-Covid somministrati in Toscana: 196.196.419419 (dato aggiornato alle ore 13.30 di oggi)

di cui

  • prime dosi 124.789
  • richiami 71.630

Ultime notizie

Quando riapriranno le palestre nel 2021: il nuovo Dpcm e la riapertura

Il protocollo di sicurezza da seguire quando riapriranno le palestre è pronto, ma anche con il nuovo Dpcm di marzo non ci sarà la riapertura in zona gialla e arancione. A rischio l'ipotesi sulle lezioni individuali

Il colore della Toscana la prossima settimana: zona arancione o rossa?

Osservate speciali Pistoia e Siena. Il colore della Toscana prossima settimana sembra probabile che resti lo stesso, ma per metà marzo si riaffaccia il rischio di passare da zona arancione a rossa

Dati, Covid in Toscana: oggi più di 1.300 contagi. Bollettino del 25 febbraio

La soglia psicologica degli oltre 1.000 contagi giornalieri non veniva superata ormai da due mesi e mezzo. Sopra quota 1.000 anche in ricoveri. Ecco i dati del bollettino Covid della Regione Toscana aggiornato a oggi (25 febbraio)

In quanti in macchina: zona gialla, arancione e rossa, quante persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona gialla, arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid del governo Draghi