venerdì, 30 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Dalla Biblioteca Nazionale alla Pergola,...

Dalla Biblioteca Nazionale alla Pergola, il golf ”invade” Firenze

Swing e putt a regola d'arte. La tappa fiorentina di ''In city golf'' si snoderà nel weekend in magnifiche location. Spazio anche alla solidarietà.

-

Swing e putt a regola d’arte.

BIBLIOTECA NAZIONALE. La tappa fiorentina di “In city golf” si snoderà nel weekend in magnifiche location. Tra i 6 milioni di volumi a stampa della Biblioteca Nazionale Centrale, “sarà un’emozione unica lanciare il primo colpo”, spiega Kurt Anrather, titolare di Sports & More e organizzatore dell’evento. “È uno sport del silenzio e della concentrazione – aggiunge Maria Letizia Sebastiani, direttrice della Biblioteca Nazionale – Quindi il golf non può che stare in biblioteca”. Immerso in quasi 300 anni di storia: “Secondo gli archeologi il golf risale all’epoca mesopotamica”, continua Maria Letizia Sebastiani. Golf, che calza a pennello inserito nel contesto di “BiblioPride”, che nel 2013 ha affidato alla città di Firenze il compito di promuovere la lettura. “Saranno consultabili una serie di libri sul golf – rende noto la direttrice della storica biblioteca – In questo modo si potrà venire in biblioteca per seguire la gara, ma anche per studiare il golf. E grazie a questa iniziativa potremo tenere aperta la biblioteca anche nel pomeriggio”.

I LUOGHI. La gara poi toccherà Villa Bardini, il Caffe Rivoire, il Gherardini Negozio, il Ristorante “Il Latini”, l’Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella, l’Hard Rock Cafè. E perfino il Teatro della Pergola, dove i giocatori dal palco saranno impegnati in uno swing che dovrà oltrepassare la platea.

GolfArnoSOLIDARIETA’. Buche teatrali, ma anche buche benefiche, grazie alla partnership con I Ragazzi di Sipario, l’associazione impegnata nell’integrazione dei ragazzi con disabilità mentali anche tramite il golf. “Uno sport importante per questi ragazzi, perché ci sono delle regole, c’è il silenzio ed è utile anche per la socializzazione – spiega Marco Martelli Calvelli, presidente dell’associazione Promozione Sociale “Sipario” – Abbiamo il progetto di creare a Firenze il primo campo pratica ad handicap zero, dedicato a ragazzi diversamente abili”. Grazie al paddock predisposto alla Società Canottieri di Firenze.

LA GARA. La gara avrà inizio sabato alle 10.30, mezz’ora di lanci per ciascuna buca con un campione dell’European Tour come il fiorentino Lorenzo Gagli, che giocherà un colpo assieme alle varie squadre. Non passerà inosservata la presenza fra i concorrenti dell’ex pilota di Formula 1 Alessandro Nannini. Unico neo della manifestazione, come annunciato Kurt Anrather di Sports & More, la gara di sabato si giocherà sulle 9 buche per il rischio maltempo. Ma poco importa: Firenze apre l’ombrello e diventa un green.

Ultime notizie

Torna Firenze Home Texstyle e Immagine Italia & Co.

Al via l’HUB, la prima vetrina virtuale delle nuove collezioni

Covid-19, quanti contagiati oggi in Italia: più di 26 mila nuovi casi

I dati del 29 ottobre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

Dove si può viaggiare nonostante il Covid: l’allegato 20 al Dpcm 24 ottobre

Sembra strano, ma andare all'estero è ancora possibile: i paesi dove si può viaggiare secondo l'allegato 20 del Dpcm 24 ottobre