sabato, 24 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Dalla Thailandia... al Cerm

Dalla Thailandia… al Cerm

Chulaborn Mahidol, principessa della Thailandia, è oggi al polo scientifico di Sesto Fiorentino per visitare i laboratori del Centro di Ricerca di Risonanze Magnetiche (Cerm), per incontrare il direttore Ivano Bertini e il suo staff.

-

La principessa, la figlia più giovane di Bhumibol Adulyadej, re di Thailandia, si trova a Firenze per presentare una relazione alla X International Conference on Environmental Mutagens. “Siamo onorati che abbia chiesto di visitare il Cerm – commenta Ivano Bertini, direttore del centro – la principessa è interessata agli studi di biomedicina del Cerm, agli studi di metabolomica e alla realizzazione della Da Vinci European Biobank”.

LA PRINCIPESSA. Chulaborn Mahidol ha studiato chimica, laureandosi nel 1979 alla Facoltà di Scienze della Kasetsart University, in Thailandia, per proseguire i suoi studi alla Madidol University dove ha ottenuto il dottorato nel 1985. Specializzata in “tossicologia”, le sue ricerche variano dalla chimica dei prodotti naturali alla biomedicina.

E’ presidente dell’istituto di ricerca Chulabhorn Research Institute, da lei fondato, ed è stata insignita della “Einstein medal” dell’Unesco. La principessa è stato il primo scienziato asiatico chiamato a far parte, come socio onorario, della Società Chimica Reale inglese.

Ultime notizie

L’Insolita Trattoria Tre Soldi di Firenze: quando il piatto trae in inganno

In via d'Annunzio nasce una trattoria 'insolita' di nome e di fatto: qui i piatti non hanno niente di canonico o ordinario e sono una continua sorpresa per gli occhi e per il palato.

Vaccino antinfluenzale 2020 in Toscana: quando, dove e come farlo

Per chi è a costo zero e quando è l'inizio: quello che c'è da sapere sul vaccino antinfluenzale in Toscana per la stagione 2020-2021, in piena emergenza Covid

Ludopatia: il Covid non ferma il gioco d’azzardo patologico

Aumentano i giocatori d’azzardo patologici e si temono gli effetti della crisi Covid. Una cura c’è, ma bisogna agire subito

AAA cercasi idee per il Fantafondo di via Rocca Tedalda

Il centro Fantafondo di Rovezzano lancia un progetto di aggregazione attraverso lo sport. Dedicato a tutto il quartiere