mercoledì, 23 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Domani scatta la Leopolda (con...

Domani scatta la Leopolda (con l’intervento di Davide Serra)

La tre giorni scatterà alle 18 di giovedì 15 novembre, per poi concludersi sabato, quando nel pomeriggio è previsto l'intervento dello stesso Renzi. Che intanto torna sul confronto tv: ''Complimenti a Sky e amarezza per la Rai''.

-

E’ la vigilia della nuova Leopolda. La tre giorni scatterà giovedì, per tre giorni di incontri e appuntamenti. “Viva l’Italia viva. Sottotitolo: il meglio deve ancora venire. Si inizia alle 18 di giovedì 15 novembre. Avrete tra l’altro l’occasione di ascoltare l’intervento del Presidente dell’Anci Graziano Del Rio. E per tutti quelli che hanno polemizzato sulla mia cena con i finanzieri ho chiesto di intervenire a Davide Serra, il finanziere dello scandalo: dirà cosa molto interessanti, credo. Venerdì si riparte dalle 18 alle 23: tra gli altri parleranno Alessandro Baricco, Oscar Farinetti. Sabato si chiude: il mio intervento è previsto verso le 16. Avete idee, suggerimenti, consigli da dare? Scrivete a leopolda@matteorenzi.it Usciremo dalla Stazione con il treno in marcia e con il programma fatto. Oltre che con un documentario di ventisei minuti sul viaggio in Italia”: a scriverlo è lo stesso Renzi nella sua e-news.

CONFRONTO TV. E-news in cui il sindaco di Firenze torna a parlare anche del confronto tv tra i cinque candidati alle primarie del centrosinistra andato in onda lunedì sera su Sky. “E’ stato molto civile – commenta Renzi – Qualcuno dei miei si è lamentato: ‘Persino troppo, Matteo. Dovevi attaccare di più’.Può darsi. A me invece è sembrato giusto posizionarsi con un atteggiamento di ascolto e rispetto, come del resto stiamo facendo dal primo giorno della campagna elettorale. Abbiamo le nostre proposte e anche ieri (lunedì, ndr) qualcosa siamo riusciti a dire. Meno di quello che volevo, certo. Ma i tempi stretti non aiutavano a elaborare posizioni complesse. Complimenti a Sky che ha raggiunto un bellissimo risultato e amarezza per la Rai che dopo i dati che ho dato nell’ultima enews sabato, si conferma incapace di usare queste primarie per svolgere un servizio pubblico. Comandano i portavoce di partito nei TG della Rai, a quanto pare…”.

IDEE E PROPOSTE. Poi Renzi torna a elencare alcune delle sue idee e proposte: “Sono per l’abolizione del finanziamento ai partiti. Ogni centesimo dato ai partiti è uno sfregio al referendum promosso dai radicali e votato dai cittadini. Si può fare politica in modo diverso. E noi lo stiamo dimostrando (siamo – tra l’altro -a quota 138.000 euro di contributi raccolti dai cittadini in questa campagna elettorale. Serve ancora dire che si può fare politica in modo diverso e trasparente? E naturalmente abbiamo messo online non le voci di spesa, ma le fatture. Il che è ben diverso…). Sono per dieci ministri, di cui la metà donna. Ieri curiosamente su questo mi hanno rimbrottato alcuni parlamentari. Ma se lo ricorderanno che la Bassanini, cioè una legge dello Stato, prevede 12 ministri e che tutte le volte sforano non perché sia necessario ma perché non riescono a contenere gli appetiti? Non vorremo mica tornare al Governo Prodi con oltre 100 tra ministri e sottosegretari perché dovevamo dare uno sgabello a tutti i partiti e partitini? Sono antipolitico io a dire che si può fare con dieci o è antipolitico chi tutte le volte moltiplica i costi e i posti della politica? Sono per un Paese che premi il merito. Un Paese dove si trova lavoro perché si conosce qualcosa, non perché si conosce qualcuno. Un Paese dove la scommessa sul capitale umano stronchi la cultura della raccomandazione. Sono per una norma chiara sul conflitto d’interessi. E ancora non mi spiego perché chi poteva farla, non l’ha fatta. E poi si lamentano del berlusconismo…”. E così via. Idee e proposte che saranno protagoniste anche nei tre giorni della Leopolda.

PRIMARIE. E, intanto, le primarie si avvicinano. “Invito coloro che hanno un po’ di tempo – dice ancora Renzi – ad andare subito a ritirare il certificato o farlo online ricordandosi poi di andare comunque a far vidimare il foglio della preregistrazione. Altrimenti si potrà votare e registrarsi direttamente il 25 novembre in modo libero e segreto, ma il rischio è fare una fila davvero lunga”.

Su Sky: Primarie del centrosinistra, confronto finito. Dibattito sui costi della politica

L’appuntamento: Renzi stile Obama: ”Il meglio deve ancora venire” alla Leopolda

Ultime notizie

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Pisa

Nardini e Mazzeo fanno il pieno di preferenze, in consiglio anche Meini: i candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Pisa

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Lucca

I candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Lucca: passano Puppa, Mercanti, Montemagni e Fantozzi

Fiera Scandicci 2020: più date in programma, gli eventi

Area espositiva più piccola, ma con maggiore tempo per visitarla. E poi stand tematici che cambiano di settimana in settimana. Le novità di Scandicci Fiera 2020 e gli appuntamenti

Paesi con divieto di ingresso in Italia: ecco quelli che non possono entrare

Solo i cittadini di certi paesi possono entrare in Italia senza restrizioni: per alcuni resta l'obbligo di quarantena, una quindicina i paesi bloccati