lunedì, 14 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaDuello all’ultima rima con il...

Duello all’ultima rima con il Governo

Un nome che è tutto un programma quello del gruppo di poeti improvvisatori che si sono riuniti ieri sera al circolo Arci “La Libertà del 1945” di Prato, per un match all’ultima rima: Ottavanti-Antiberluska. Inutile dire che i “duellanti” avevano un “nemico” comune da combattere a suon di ironia: il governo Berlusconi.

-

Si tratta di un appuntamento fisso ormai, quello degli Ottavanti-Antiberluska, che si ritrovano ogni anno per imbastire strofe di otto versi, in endecasillabi danteschi. Ma non tutti i poeti sono toscani, nel gruppo trovano spazio anche una ragazza californiana venuta a “risciacquare i panni in Arno” a Firenze, due milanesi e qualche laziale.

Ogni poeta è chiamato a improvvisare la sua strofa riprendendo nel primo verso, nel terzo e nel quinto, la rima baciata con la quale ha chiuso il collega che lo ha preceduto, senza cambiare il tema, naturalmente. Un esercizio che richiede allenamento, nel quale si sono cimentati, tra gli altri, Roberto Benigni e Francesco Guccini. Allenamento che è valso al gruppo l’invito a diverse iniziative affini a giro per il mondo.

Il tema della serata, come del gruppo del resto, era appunto la caduta del governo Berlusconi. Obiettivo che il gruppo persegue armato solo di satira e poesia. ”Ci scioglieremo quando cadrà il governo” annunciano i poeti.

Ultime notizie