sabato, 26 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica E' scomparso Massimo Paoli

E’ scomparso Massimo Paoli

E' scomparso Massimo Paoli

-

Il ricordo del sindaco di Bagno a Ripoli Luciano Bartolini: “Se n’è andato il ‘gigante buono’, voglio definirlo così, perché la sua stazza fisica ed il suo carattere mi portano a dire questo. È una gravissima perdita per la comunità e per il mondo politico di Bagno a Ripoli: Massimiliano, che proveniva dal filone socialista, era un punto di riferimento di grande importanza e rilievo per l’amministrazione comunale e per tutti noi. Anche in consiglio Comunale ha sempre avuto un atteggiamento di grande correttezza e lealtà, di apertura al confronto con tutti i colleghi, né smetteva mai di ricercare l’unità. Anche all’interno di un provvedimento trovava sempre quei punti di contatto che portavano poi alla condivisione di un atto, di un progetto, di una delibera… E poi se n’è andato un grandissimo amico. Ci mancherai tantissimo, Massimiliano, perché eri molto utile ed hai sempre portato un grande contributo all’attività ed all’iniziativa politica. Per esempio, in occasione della nascita del Partito Democratico, avevi accolto con entusiasmo la novità, la nascita di questo nuovo soggetto politico, ci eravamo impegnati insieme per farlo crescere e rappresentavi un punto di riferimento per i giovani che crescevano intorno a te. Il progetto non si interrompe, ma per questi giovani e per noi tutti il cammino sarà più difficile, tuttavia la forza del tuo esempio ci aiuterà comunque”.

Toccato dalla scomparsa di Paoli anche il presidente del consiglio comunale di Bagno a Ripoli Angelo Falmi: “Sono letteralmente sconvolto dalla notizia della scomparsa di Massimiliano Paoli, una persona, un politico che, almeno a me personalmente, ha insegnato tantissimo, con la sua calma, con la passione per la politica e con il suo senso del servizio. Sempre disponibile ad un lavoro anche quotidiano, faticoso. L’ho conosciuto solo negli ultimi 6-7 anni, ma mi ha sempre dato un’idea di grande equilibrio e serenità. È sempre stato un trait d’union, una persona che univa e cercava di portare il consiglio comunale su posizioni positive e su soluzioni unitarie ai problemi più importanti per la nostra Comunità. A nome di tutto il Consiglio e mio personale, sono vicinissimo alla famiglia, ai figli. Ho parlato più volte con Massimiliano in ospedale e non lo dimenticherò mai: rimarrà con noi il suo esempio, e lo dico senza retorica. Una persona da seguire e imitare. Grazie, Massimiliano!”

Condoglianze espresse anche dal gruppo consiliare del  Partito Democratico di Bagno a Ripoli che ricorda con profonda commozione la morte del suo consigliere e segretario comunale del Pd ripolese, “un uomo onesto, coerente, di grande senso delle istituzioni che ha sempre svolto il suo impegno civico con un grande ed ineguagliabile spirito di servizio che lo contraddistingueva”.

“Con la scomparsa di Massimiliano – aggiunge  Francesco Casini a nome del gruppo consiliare del Pd – non abbiamo perso solo un grande politico ma perdiamo un uomo vero, di forti e coerenti valori morali. Al di là della retorica e delle frasi di rito ho personalmente perso un amico e un maestro, una delle persone che più mi hanno insegnato ed incoraggiato nel mio percorso politico intrapreso da molto giovane. Massimiliano dava per le istituzioni e per il nostro Comune davvero molto sul piano politico ma anche umano e non a caso in Consiglio comunale anche dopo la nascita del gruppo unico del Partito Democratico e la conseguente riorganizzazione dei banchi gli chiesi di restarmi vicino per la fiducia che avevo in lui, per poter ricevere i suoi sapienti ed obbiettivi consigli e pareri. Mancherà moltissimo al Consiglio comunale, al partito, al gruppo consiliare ed al sottoscritto. Alla moglie e ai suoi figli va ora il nostro pensiero, di farsi forza nel ricordo di un uomo, di esserne orgogliosi: era una grande persona.”

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche

Pin Inps addio: dal 1° ottobre serve lo Spid per richiedere i servizi online

Un piccola rivoluzione per l'accesso al portale dell'Istituto di previdenza: non si potrà più richiedere il Pin