giovedì, 13 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaE' un marocchino clandestino il...

E’ un marocchino clandestino il rapinatore seriale dei tassisti

Il rapinatore seriale che nei primi giorni di gennaio ha terrorizzato i tassisti pratesi con varie rapine a mano armata ha finalmente un nome.

-

Il rapinatore seriale che nei primi giorni di gennaio ha terrorizzato i tassisti pratesi con varie rapine a mano armata ha finalmente un nome.

 

UN 26ENNE MAROCCHINO. E’ Youness Najim il marocchino clandestino ritenuto responsabile di almeno due delle quattro rapine effettuate tra il 2 e il 15 gennaio scorsi. L’uomo, di 26 anni, e’ stato arrestato venerdì in via Borselli, a Prato.

L’IDENTIFICAZIONE. Alcune vittime ne hanno riconosciuto la foto nel corso delle indagini. La sezione anti-rapine della polizia ha quindi proceduto a bloccarlo seguendo la fidanzata italiana, una pratese di 42 anni, che lo ha caricato in macchina in tutta fretta venerdì notte. Il giudice per le indagini preliminari ha poi emesso l’ordinanza di custodia cautelare.

GLI SPOSTAMENTI. Nel periodo che ha seguito l’ultima rapina a Prato l’uomo si è spostato a Pisa, Empoli e Montelupo, dove ha invano tentato di salire su alcuni taxi.

PRATESI PREOCCUPATI. «Ringrazio gli agenti della sezione rapine che stanno lavorando a ritmi serrati – ha detto il vicequestore e capo della squadra mobile di Prato, Francesco Nannucci – in un momento molto complesso per la mole di episodi che stanno avvenendo nella nostra città». Il rapinatore si trova nel carcere di Prato in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

Ultime notizie