venerdì, 25 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica EdC: aria di primavera!

EdC: aria di primavera!

-

L’evento è un’iniziativa promossa dalle aziende che aderiscono al progetto “economia di comunione”, tutte di diversa tipologia: cartolibreria, pasticceria, complementi d’arredo per l’infanzia, settore alimentare. Sabato 29, alle ore 16.00, all’interno della manifestazione sarà inaugurato l’outlet “GIGLI DEL CAMPO”,  laboratorio di moda che ha la sua sede storica a Loppiano e che propone capi d’abbigliamento femminile.

Breve storia del Polo, un’importante realtà. Il polo Lionello Bonfanti, inaugurato nel 2006, si trova nei pressi della cittadella del Movimento dei Focolari di Loppiano, a Incisa in Valdarno,  ed  ospita aziende italiane che hanno aderito all’Economia di Comunione… Un’idea nata nel 1991, in Brasile, dal desiderio di Chiara Lubich (fondatrice del Movimento dei Focolari) di contribuire a sanare il crescente divario tra ricchi e poveri.  Aderiscono, in vari Paesi, oltre 700 imprese di produzione e servizio inserite nel mercato – di cui più di 200 in Italia, nate allo scopo di modificare lo stile di gestione aziendale: -una parte degli utili vengono utilizzati per incrementare l’azienda; -una parte per aiutare coloro che sono nel bisogno; -l’ ultima parte per sviluppare strutture di formazione per “uomini nuovi”, atti alla “cultura del dare””, indispensabile a questo progetto in cui si possono coniugare mercato e solidarietà.

Un modo di fare impresa che non guarda esclusivamente al profitto!

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche

Pin Inps addio: dal 1° ottobre serve lo Spid per richiedere i servizi online

Un piccola rivoluzione per l'accesso al portale dell'Istituto di previdenza: non si potrà più richiedere il Pin