martedì, 27 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Elezione del rettore, si va...

Elezione del rettore, si va al secondo turno

Si è conclusa oggi alle 14.30 la prima tornata di voto per eleggere il rettore dell'Università di Firenze per il quadriennio accademico accademico 2009-2013. Ha votato il 72,9% degli aventi diritto al voto. Nessuno dei candidati ha raggiunto la maggioranza richiesta, pari a 921 voti. Tesi il più votato con 676 preferenze.

-

Elezioni del rettore dell’Università di Firenze, questi i risultati dello scrutinio della prima votazione: 1.839 votanti, pari al 72,9 % degli aventi diritto al voto (I voti della categoria dei tecnici -amministrativi sono calcolati nella misura del 10%).

Hanno ottenuto voti: Alberto Tesi 676; Sandro Rogari 328; Paolo Caretti 293; Guido Chelazzi 277; Alberto Del Bimbo 197. Schede bianche 71,3 (la cifra è espressa nei voti corrispondenti). Nessuno dei candidati, dunque, ha raggiunto la maggioranza richiesta, pari a 921 voti. La votazione successiva si svolgerà mercoledì 10 e giovedì 11 giugno, con le stesse modalità.

L’elettorato attivo è composto dai professori di ruolo e fuori ruolo, i ricercatori di ruolo e i rappresentanti degli studenti nel Consiglio di Amministrazione, nel Senato Accademico e nei Consigli di Facoltà: complessivamente 2.344 elettori. Alle urne anche il personale tecnico-amministrativo, gli esperti linguistici e i dirigenti in servizio presso l’ateneo: il voto di queste ultime categorie  – 1754 persone in totale – conta nella misura del 10%, anche ai fini del calcolo dei votanti. Altre informazione alla pagina www.unifi.it/elezionirettore.

Notizia precedenteElezioni: informazioni utili
Notizia successivaNuovi dehors, i progetti

Ultime notizie

Cinema chiusi per Covid, film già visto: “No al Dpcm, sì a misure locali”

Le piccole sale rischiano grosso dopo l'ennesima chiusura per l'emergenza Covid. Abbiamo sentito il presidente di Spazio Alfieri, una tra i cinema d'essai più conosciuti a Firenze

Quante persone possono partecipare ai funerali: regole del dpcm Covid

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus del 24 ottobre in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti e per cosa scatta il divieto

Quante persone al ristorante? Il numero massimo previsto dal nuovo Dpcm

Il nuovo Dpcm 24 ottobre dice che possono sedere allo stesso tavolo del ristorante non più di 4 persone, con una sola eccezione: cosa cambia con le nuove regole

Nuovo Dpcm ottobre 2020: il testo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

Chiusura delle palestre, "coprifuoco" anticipato per bar e ristoranti, semi-lockdown senza blocco degli spostamenti tra regioni: cosa prevede il testo del nuovo Dpcm di ottobre pubblicato in Gazzetta Ufficiale