martedì, 16 Luglio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaElezioni comunali 2024 in Toscana:...

Elezioni comunali 2024 in Toscana: dove si va al ballottaggio

18 comuni vanno al secondo turno. In 4 di questi si affronteranno solo formazioni di sinistra, mentre in un caso la sfida sarà tra la sinistra e un candidato appoggiato dal Movimento 5 Stelle

-

- Pubblicità -

Da Firenze a Empoli, passando per Cecina e Poggibonsi: le elezioni comunali 2024 in Toscana non si sono ancora chiuse in 18 città, che andranno al ballottaggio domenica 23 e lunedì 24 giugno. La provincia con il maggior numero di Comuni al secondo turno è quella di Firenze, con 6 sindaci ancora da decidere. In 4 comuni poi la sfida sarà tutta a sinistra.

Firenze, Calenzano, Signa ed Empoli al ballottaggio

La sfida più attesa è senza dubbio quella di Firenze, dove la candidata del centrosinistra Sara Funaro al primo turno ha raccolto un vantaggio di 10 punti percentuali rispetto a Eike Schmidt sostenuto dal centrodestra. A Empoli si è andati per la prima volta al ballottaggio: ad Alessio Mantellassi, candidato del centrosinistra, sono mancati circa 100 voti per passare. Si è fermato al 49,57% e se la vedrà con Leonardo Masi, appoggiato da sinistra e Movimento 5 Stelle (19,27% al primo turno).

- Pubblicità -

Confronto tutto a sinistra poi a Calenzano e Borgo San Lorenzo. Nel primo Comune si affrontano Giuseppe Carovani (41,40%), che è stato sindaco di Calenzano per 10 anni a inizio anni Duemila e anche esponente dem, e Maria Arena, candidata per il Pd (33,93%). Sfida aperta a Borgo San Lorenzo tra Leonardo Romagnoli (appoggiato da Progressisti Democratici, Borgo il Comune e Movimento 5 Stelle) e l’assessora della giunta uscente Cristina Bechi (Pd, Italia Viva e liste civiche), separati da appena 171 voti. Il primo ha raggiunto il 40,63%, la seconda il 38,77%.

Sempre nella Città metropolitana di Firenze c’è il caso di Signa, dove si è andati al riconteggio con una notte tesissima davanti al municipio: al sindaco uscente di centrosinistra, Giampiero Fossi, sono mancati una settantina di voti per passare subito. Adesso riparte dal 49,13% del primo turno, tallonato dalla candidata del centrodestra Monia Catalano che è arrivata al 40,45%. Scontro tra campo largo di centrosinistra e centrodestra a Figline e Incisa Valdarno con Valerio Pianigiani (45,93% al primo turno) e Silvio Pittori (30,34%), appoggiato da Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega.

- Pubblicità -

Elezioni in Toscana: gli altri Comuni dove si andrà al ballottaggio

Ad Agliana il  primo cittadino uscente Luca Benesperi del centrodestra se la vedrà con Guido Del Fante (centrosinistra), dietro di quasi 9 punti percentuali rispetto al primo. Sfida blu-rossa anche a Montecatini dove Luca Baroncini, coordinatore regionale della Laga in Toscana e finora sindaco della città termale, va al ballottaggio con Claudio Del Rosso, candidato di Pd, 5 Stelle, Azione: il primo turno delle elezioni comunali 2024 qui si è chiuso con un 33,68% contro un 27,23%

In provincia di Pisa sono tre i Comuni che vanno al ballottaggio sempre con sfide tra i due opposti schieramenti: Ponsacco (Fabrizio Lupi del Pd contro Gabriele Gasperini sostenuto da Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega); Pontedera (Matteo Franconi del centrosinistra, a cui sono mancati 96 voti per la riconferma, e Matteo Bagnoli del centrodestra) e San Miniato (qui si sfidano come 5 anni fa Simone Gigliori del centro sinistra e Michele Altini del centro destra). In provincia di Livorno restano in bilico 4 città. A Piombino il sindaco uscente di centrodestra Francesco Ferrari (49,22%) per un pugno di voti affronterà al secondo turno l’ex sindaco di sinistra Gianni Anselmi (35,55%) che dal 2004 al 2014 ha guidato la città.

- Pubblicità -

A Cecina i due candidati sono separati da poco più di 400 preferenze: al primo turno era avanti il centrodestra con Salvatore Giangrande (30,12%), seguito da Lia Burgalassi (27,14%), sostenuta da Pd, Verdi, +Europa e liste civiche. A Collesalvetti ballottaggio tra l’assessora uscente Sara Paoli (centrosinistra)  e Carlo Fredianelli (centrodestra), mentre a Rosignano Marittimo la destra resta fuori dalla corsa per il Comune: il 23 e il 24 giugno si affrontano Daniele Donati del centrosinistra e Claudio Marabotti, sostenuto da una lista civica e dal Movimento 5 Stelle.

Chiudono la lista dei Comuni che finiscono al ballottaggio in Toscana, tre città tra il senese e l’aretino. A Poggibonsi si va per la prima volta al ballottaggio. Susanna Cenni, in corsa per il centrosinistra, al primo turno si è fermata al 48,91% contro il 30% di Angela Picardi del centrodestra. I “vicini” di Colle Val d’Elsa dovranno scegliere tra un civico, Piero Pii (che parte dal 43,92%), e Riccardo Vannetti del centrosinistra (37,30%). A Cortona, infine, il sindaco uscente Luciano Meoni che ha corso senza i partiti di centrodestra, affronterà il candidato del centrosinistra Andrea Vignini. I dati in dettaglio sono disponibili sul sito del Ministero dell’Interno.

La lista dei Comuni che vanno al ballottaggio in Toscana

Ecco quindi dove si voterà per il ballottaggio, domenica 23 giugno dalle 7 alle 23 e lunedì 24 dalle 7 alle 15:

  1. Agliana
  2. Borgo San Lorenzo
  3. Calenzano
  4. Cecina
  5. Coll Val d’Elsa
  6. Collesalvetti
  7. Cortona
  8. Empoli
  9. Figline e Incisa Valdarno
  10. Firenze
  11. Montecatini terme
  12. Piombino
  13. Poggibonsi
  14. Ponsacco
  15. Pontedera
  16. Rosignano Marittimo
  17. San Miniato
  18. Signa
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -