martedì, 22 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Elezioni politiche, il passo indietro...

Elezioni politiche, il passo indietro del direttore di Gay.it

Alessio De Giorgi doveva candidarsi al Senato in Toscana con la lista di Monti. Poi il ripensamento, annunciato da lui stesso sul suo portale: ecco perché.

-

Ha fatto un passo indietro Alessio De Giorgi: il direttore di gay.it non si candiderà al Senato in Toscana nelle fila della lista “Con Monti per l’Italia”.

LA DECISIONE. Una decisione, spiega lo stesso De Giorgi sul suo portale, “presa non senza molte difficoltà di coscienza, vista la denigratoria campagna mediatica portata avanti in questi giorni ai miei danni” da parte di alcuni media.

“TRITACARNE”. “Credo di essere stato vittima di un tritacarne vero e proprio – ha spiegato ancora sul sito – che ha cercato ed è riuscito a scandagliare in profondità ogni mia attività imprenditoriale, con una intensità inaudita e non applicata a nessun altro candidato della prossima competizione elettorale. Il disegno è evidentemente stato messo in atto per mettere in difficoltà il Senatore Monti e la sua lista, tentando di mettere in evidenza presunte contraddizioni, in base ad un non meglio specificato senso comune, sia all’interno della lista Scelta Civica sia all’interno della coalizione, attuata forse per coprire mediaticamente ben altre contraddizioni in liste vicine ai giornali che hanno portato avanti questa campagna”.

“NO DANNI ALLA COMUNITA'”. “Peraltro – ha aggiunto De Giorgi – lungi da me far sì che questa campagna sessuofobica danneggi la comunità LGBT alla quale sono orgoglioso di appartenere ed i cui temi importantissimi da porre all’ordine del giorno dell’agenda politica di questo paese non possono e non devono essere messi in secondo piano od offuscati da questa discussione”. Il suo nome, insomma, non comparirà nella lista dei candidati “montiani”.

Ultime notizie

Quarantena e rientro in Italia: per quali Paesi è obbligatoria. E il tampone?

Dalla Romania alla Croazia, passando dall'Albania alla Francia: per chi è obbligatorio l'isolamento fiduciario o il tampone, una volta entrato o tornato in Italia

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Massa Carrara

Il centrodestra vince la circoscrizione ma è Bugliani del Pd l'unico tra gli eletti in consiglio: tutte le preferenze di Massa Carrara

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Siena

I candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Siena: tre seggi, tutti nella maggioranza. Entrano Bezzini, Paris e Scaramelli

Chi è Eugenio Giani: il curriculum del nuovo governatore della Toscana

L'impegno politico e nello sport. La passione per la cultura e le tradizioni. Ma anche le apparizioni a sorpresa in "stile Giani". Il profilo del nuovo presidente della Regione