mercoledì, 19 Giugno 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaElicottero su Firenze: controlli straordinari...

Elicottero su Firenze: controlli straordinari delle forze dell’ordine

Operazione ad alto impatto, la definisce la Questura. Per tre giorni le forze dell'ordine sono state impegnate nelle zone più a rischio per spaccio e degrado

-

- Pubblicità -

Un elicottero su Firenze, mentre a terra agenti di polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia municipale erano impegnati in controlli straordinari, soprattutto nelle zone più a rischio sicurezza e degrado, dalle Cascine alla Fortezza, dalla Stazione Santa Maria Novella alle zone della movida. Per tre giorni, anche sulla base di quanto emerso durante i comitati provinciali per l’ordine e la sicurezza pubblica, il Questore Maurizio Auriemma ha disposto “un’operazione ad alto impatto”, come è stata definita dalle stesse forze dell’ordine.

Operazione ad alto impatto con un elicottero su Firenze

Sono numerose le segnalazioni arrivate dai cittadini nelle scorse serate per un elicottero sopra Firenze: si trattava del mezzo dell’ottavo reparto volo della Polizia di Stato impegnato in questi controlli straordinari del territorio. A seguito dell’operazione sono state identificate più di 700 persone ed è stato sequestrato quasi mezzo chilo di droga tra le Cascine, la Fortezza e la Stazione Santa Maria Novella, soprattutto hashish e marijuana ma anche eroina, cocaina e crack. Tra i luoghi interessati i principali parchi fiorentini e le piazze della movida, come le zone di San Jacopino, Borgo Ognissanti, Santa Croce e Santo Spirito.

- Pubblicità -

Da tempo in città si discute sulla questione sicurezza, con il sindaco di Firenze Dario Nardella che ha chiesto il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi l’invio di 200 agenti in più, per potenziale il controllo del territorio, oltre a un’aumento dei militari impegnati nell’operazione “Strade sicure”.

Anche molti locali sono stati interessati dalle verifiche di rito, con sanzioni per diversi esercizi pubblici, tra cui un ristorante etnico dove l’Ispettorato del Lavoro ha accertato anche la presenza di un lavoratore in nero. L’esercizio rischia ora la sospensione dell’attività. Altri quattro locali sono stati multati dalla Polizia municipale per la violazione di normative, per lo più per occupazione abusiva di suolo pubblico.

- Pubblicità -

I controlli anti-droga

Non è la prima volta che un elicottero della Polizia si alza in volo su Firenze per controlli legati alla sicurezza (e non solo per grandi manifestazioni o partite allo stadio Artemio Franchi). Intanto nei giorni scorsi la Polizia di Stato ha fermato un 31enne senegalese che stava sfrecciando nel parco delle Cascine a bordo di un monopattino elettrico: durante il controllo, dalle sue tasche sono saltate fuori 149 dosi di crack.

Nell’abitazione dell’indagato gli agenti hanno poi scoperto sostanze da taglio, bottiglie contenenti liquidi e strumentazione rudimentale che secondo gli investigatori venivano usate per confezionare crack, in una sorta di raffineria domestica fai-date. In corso gli accertamenti.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -