Ambizioso obiettivo per la provincia di Firenze: dimezzare l’uso di energia tradizionale entro sette anni. Come ricorda il presidente della provincia, Matteo Renzi, il 2015 sarà l’anno del 150° anniversario dalla Firenze Capitale d’Italia (1865) e sarà anche l’anno dell’Expo di Milano, per l’occasione anche Firenze avrà la sua scommessa da vincere e la certificazione CasaClima va proprio in questa direzione.

L’Agenzia CasaClima, in funzione da sei anni nella provincia di Bolzano, ma una novità per il resto d’Italia, ha messo a punto un nuovo strumento che di fatto influenzerà la qualità dei nostri edifici, nuovi o ristrutturati, proprio grazie alla classificazione energetica espressa tramite il certificato energetico. Quest’ultimo attesterà la “qualità energetica” che, nei casi di edifici particolarmente efficienti, verrà evidenziata da una “targa energetica” in metallo che sarà apposta sull’abitazione come segno distintivo. Secondo l’intesa raggiunta, l’Agenzia Fiorentina per l’Energia sarà il referente per il rilascio sul territorio provinciale delle certificazioni energetiche degli edifici “CasaClima”, a cui i committenti dovranno inoltrare, tramite professionisti abilitati, la documentazione necessaria per il rilascio del certificato energetico.

Una novità che cerca di far fronte non solo ai problemi energetici, ma anche di aiutare i cittadini a sostenere i costi dell’energia che sono in continuo aumento. E’ sufficiente considerare un semplice dato: un condominio ha una spesa annuale per il fabbisogno energetico di circa 1000-1500 euro, invece un condominio CasaClima spende circa 200 euro all’anno. Un bel risparmio per la cittadinanza oltre che un bell’aiuto per la salvaguardia del nostro pianeta.

“Non possiamo ambire ad essere la prima Provincia in Italia in materia di energie rinnovabili perché il primato spetta a Bolzano – ha commentato Matteo Renzi, Presidente della Provincia di Firenze – ma possiamo lavorare per ottenere il secondo posto”. Soddisfatto dell’accordo anche Michl Laimer, assessore all’urbanistica, ambiente ed energia della provincia autonoma di Bolzano, che sottolinea l’importanza di responsabilizzare la cittadinanza su temi di grande rilevanza sociale come quello del risparmio energetico e dei mutamenti climatici.

Come ha sottolineato Luca Talluri, presidente dell’Agenzia Fiorentina per l’Energia, l’Afe si occuperà anche della formazione – secondo gli standard CasaClima – dei progettisti, degli artigiani e dei committenti, con appositi corsi di formazione, per consentire una introduzione corretta dello standard.