venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaEsplosione del metanodotto, morto un...

Esplosione del metanodotto, morto un operaio coinvolto nell’incidente

E' morto ieri uno degli operai rimasti ustionati durante l'esplosione del metanodotto dello scorso gennaio. Le condizioni di altri due feriti, restano gravi.

-

E’ morto ieri al Sant’Eugenio di Roma, uno degli operai rimasti ustionati durante l’esplosione del metanodotto di Tresana. L’incidente avvenne il 18 gennaio scorso. La vittima è Giorgio Dimitrov, 22 anni bulgaro, che lavorava alla manutenzione dell’impianto.

GLI ALTRI FERITI. Restano gravi le condizioni degli altri due feriti. Francesco Panfino, 48enne, è ricoverato a Pisa. Anche lui era un operaio. Maria Santini, 67enne, rimasta avvolta dalle fiamme che hanno distrutto la sua casa, è invece ricoverata al Sampierdarena di Genova insieme alla figlia Monica Amadei, 43 anni, fuori pericolo. I feriti furono 10.

Ultime notizie