martedì, 7 Febbraio 2023
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaEsplosione, "zona rossa" più grande

Esplosione, “zona rossa” più grande

Massima cautela per le operazioni di svuotamento dei vagoni-cisterna pieni di gpl ancora fermi alla stazione di Viareggio, dopo l'incidente di ieri notte. Per garantire la sicurezza della popolazione è stata tracciata una fascia di rispetto più ampia di quella precedentemente indicata come "zona rossa".

-

- Pubblicità -

Tutte le persone che si trovano all’interno di quest’area, indicata dai vigili del fuoco, verranno evacuate. L’operazione interesserà in tutto circa 1.000 persone. Per precauzione le persone residenti nella fascia di rispetto non potranno tornare nelle loro case fino al termine delle operazioni per cui si stanno predisponendo sistemazioni per la notte.

In prima battuta sono stati allertati alberghi e altre strutture ricettive della costa, che ospiteranno il maggior numero possibile di sfollati. Il sistema regionale di protezione civile sta inoltre predisponendo nel Palasport circa 170 brande, messe a disposizione dalla protezione civile di Firenze e Grosseto.

- Pubblicità -

Saranno inoltre allestite nella piazza davanti al Comune altre 16 tende (messe a disposizione da associazioni di volontariato e dalla Provincia di Firenze) che andranno ad aggiungersi alle 10 già erette nella notte. E’ stato inoltre predisposto un Centro operativo misto, cioè composto da tutti i soggetti che si occupano di soccorso e gestione dell’emergenza, cui è stato affidato il coordinamento di tutte le operazioni. La regione Toscana ne fa parte ed ha la specifica funzione di coordinare il lavoro di tutte le associazioni di volontariato.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -