sabato, 29 Gennaio 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaEvacuazione agli Uffizi. Ma solo...

Evacuazione agli Uffizi. Ma solo per prova / FOTO

La Galleria degli Uffizi è stata evacuata questo pomeriggio. Nessun allarme, però, si trattava solamente della seconda delle due prove di evacuazione previste. E tutto è filato liscio. Coinvolti centinaia di visitatori.

-

Evacuata (per prova) la Galleria degli Uffizi.

EVACUAZIONI. Si è concluso oggi il programma delle due prove di evacuazione previste nella Galleria degli Uffizi, nel quadro di un costante aggiornamento del personale in fatto di procedure di sicurezza. In corrispondenza dei due turni dei 140 addetti alla vigilanza e accoglienza del museo, le prove erano state infatti fissate il 28 novembre scorso e oggi, 5 dicembre, con inizio sempre alle 15.

LA PROVA. Così come accaduto mercoledì scorso, anche oggi sono state quattro le uscite di sicurezza interessate dall’operazione dalle quali sono stati fatti defluire i visitatori presenti in quel momento all’interno della Galleria: la nuova scala nord di ponente (detta anche “scalone Natalini”), lo scalone Magliabechiano, lo scalone del Buontalenti, lo scalone Vasariano. Alcune centinaia di visitatori, una volta abbandonato l’edificio vasariano, si sono radunati in apposite aree esterne predisposte dal personale.

I VISITATORI. L’organizzazione delle prove (che – è stato spiegato – si sono svolte senza alcun problema organizzativo) è stata effettuata d’intesa con il Concessionario, e per l’occasione i visitatori sono stati opportunamente informati di ciò che stava accadendo. Esaurite le operazioni di evacuazione dei vari spazi museali, le visite sono riprese regolarmente.

Ultime notizie