martedì, 22 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica "Falso no grazie"

“Falso no grazie”

-

Una garanzia per chi vende e chi compra, per poter “valorizzare i prodotti leciti”- spiega l’assessore- “ed evitare che i cittadini italiani, ma soprattutto i turisti adducano scuse di non sapere o di non riconoscere il commerciante abusivo”. 

Le targhe previste sono circa seicento, di alluminio, in forma ovale, con il giglio di Firenze rosso su fondo blu e la scritta “Comune di Firenze. Commerciante autorizzato. Authorized dealer” ed inciso il numero progressivo che identifica l’ambulante.

Le targhe, a disposizione negli uffici di piazza Artom n°18, andranno a 585 commercianti ambulanti: a 91 dei banchi singoli del centro storico ed a 494 appartenenti agli undici raggruppamenti turistici.

La realizzazione della targa che identifica il commerciante ambulante regolare è solo una delle tante iniziative della Campagna Anticontraffazione, che si  identifica con lo slogan  “Falso no grazie”, realizzata in collaborazione dell’Alto Commissariato per la Lotta alla Contraffazione, Prefettura di Firenze, Comune di Firenze, Camera di Commercio, Agenzia della Dogana, associazioni di categoria (Confcommercio, Confesercenti, CNA, Confindustria, Confartigianato), associazioni degli albergatori (associazione imprese alberghiere, sezione industria alberghiera, Assohotel Confesercenti).
 

Notizia precedente“Tieniamo i toni bassi”
Notizia successivaI colori del 6 e 7 giugno

Ultime notizie

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Pisa

Nardini e Mazzeo fanno il pieno di preferenze, in consiglio anche Meini: i candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Pisa

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Lucca

I candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Lucca: passano Puppa, Mercanti, Montemagni e Fantozzi

Fiera Scandicci 2020: più date in programma, gli eventi

Area espositiva più piccola, ma con maggiore tempo per visitarla. E poi stand tematici che cambiano di settimana in settimana. Le novità di Scandicci Fiera 2020 e gli appuntamenti

Paesi con divieto di ingresso in Italia: ecco quelli che non possono entrare

Solo i cittadini di certi paesi possono entrare in Italia senza restrizioni: per alcuni resta l'obbligo di quarantena, una quindicina i paesi bloccati