E’ stato riaperto senza limitazioni il traffico sulla Fi-Pi-Li, nel tratto compreso fra i chilometri 8+000 e 15+180. La Provincia di Firenze mantiene così le promesse sui tempi di riapertura di tutte le carreggiate nei tratti della Firenze-Pisa-Livorno oggetto di lavori di adeguamento e messa in sicurezza.

Con l’ultima chiusura dei cantieri nel tratto compreso tra il km 6+000 e il km 8+000 in direzione Mare, i lavori si spostano ora nella carreggiata in direzione Firenze allo scopo di concludere entro il 31 marzo, come promesso dalla Provincia, il tratto compreso tra il km 6 e il km 8 della Fi-Pi-Li.

I tecnici della Provincia ricordano che sono comunque mantenute aperte l’entrata e l’uscita dallo svincolo di Lastra a Signa, seppur con qualche difficoltà. Infatti su entrambe le carreggiate, in prossimità degli svincoli di Lastra a Signa e Scandicci, sono presenti i cantieri per la prosecuzione delle lavorazioni già avviate.

Gli interventi sono in linea con quanto affermato dal Presidente della Provincia, che aveva preannunciato che entro il 31 marzo sarebbero state riaperte entrambe le carreggiate nel lungo tratto compreso tra il km 6+000 e il km 15+180.

Rispettati i tempi di chiusura anche per tutti gli altri cantieri: il 31 marzo sarà riaperto il tratto dal Km 6 al km 15; entro il 24 aprile il tratto dal km 3 al km 6 tra Scandicci e Lastra a Signa ed entro il 15 maggio quello, aggiuntivo e finale, dal km 0 al km 3 tra Firenze e Scandicci.