sabato, 24 Luglio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaFi-Pi-Li, riaprono altri tratti

Fi-Pi-Li, riaprono altri tratti

Riaprono al trafficio giovedì 24 aprile entrambe le carreggiate della strada di grande comunicazione tra Lastra a Signa e Scandicci

-

“Abbiamo rispettato gli impegni”. Così si è espresso il presidente della Provincia Matteo Renzi, annunciando che, nonostante le avverse condizioni meteo di queste settimane, la Provincia di Firenze ha rispettato i tempi previsti di riapertura delle carreggiate interessate dai lavori di messa in sicurezza e adeguamento della Sgc FI-PI-LI nel tratto fiorentino. Entro la serata di giovedì 24 aprile sarà completamente riaperto al traffico il tratto compreso tra gli svincoli di Scandicci e Lastra a Signa, dal km 4+300 al km 3+650, in direzione Firenze.

Sono quindi completati i lavori tra Ginestra e Scandicci, in entrambe le direzioni: il termine degli interventi, in linea con quanto affermato dal presidente della Provincia, Matteo Renzi, nel corso della conferenza stampa del 19 febbraio, è stato quindi rispettato e rappresenta un altro importante “step” alla fine dei lavori del Lotto 1. La chiusura dei cantieri nei tempi previsti dalla Provincia di Firenze consente di agevolare le partenze e i rientri degli utenti della Sgc in occasione dei prossimi ponti del 25 aprile e del 1° maggio.

I lavori ora proseguono per raggiungere l’obiettivo finale, la completa chiusura di tutti i cantieri del tratto fiorentino e la conseguente riapertura al traffico prevista per la fine di maggio. Un obiettivo che i tecnici della Provincia ritengono possibile, forse con un ulteriore anticipo, se le condizioni meteo torneranno a essere favorevoli. Gli interventi di adeguamento e messa in sicurezza hanno interessato le pavimentazioni, con la stabilizzazione del sottofondo e l’utilizzo del manto di usura drenante e fonoassorbente, materiali che favoriscono l’eliminazione di acqua in caso di pioggia e la riduzione delle emissioni acustiche nelle zone adiacenti la strada.

Altre lavorazioni hanno interessato le barriere di sicurezza che sono state sostituite per adeguare l’arteria alle vigenti normative ed è stato migliorato il sistema di regimazione delle acque con il potenziamento della regolazione idraulica. Infine, è stata predisposta la rete informatica con la posa della fibra ottica.

Ultime notizie